Lo tzunami del ’68. Arrivato dopo 45 anni

Vendola perde la Puglia e apre al M5S. Il prezzo sarà alto

Di che cosa ha paura l’Italia? Di che cosa aveva paura? Di quei diciannovenni al loro primo voto che in piazza S. Giovanni ieri sera declamavano la dichiarazione dei Diritti dell’Uomo? Per poi urlare non uno slogan da stadio né pornografie fasciste, ma Libertè fraternitè egalitè? E’ la presa della Bastiglia fatta come solo in una democrazia compiuta si può fare: con la democrazia. Non con le baionette ma con una croce sulla scheda elettorale e con il voto consapevole, non di scambio, frutto dell’informazione e della conoscenza.

Questa è la Primavera italiana, fatta solo come in Italia si poteva fare, non con il sangue in piazza Tahrir ma con la fantasia al potere, in piazza S. Giovanni, che detta le condizioni: portavoce due comici. Noi italiani siamo un’iperbole dell’umanesimo creativo e quel portavoce ci rappresenta; Dario Fo ha fatto un endorsment entusiasmante e sarà il candidato 5 stelle alla presidenza della Repubblica. Ingovernabilità è il titolo di oggi. Caos. Nessuno ha titolato sullo tzunami. Che ha travolto tutti, tranne la Democrazia.

Il Fatto è quello che ha fatto il titolo più azzeccato: “Grillo boom”, aggiungendo la parola “ammucchiata”. Non credo sia verosimile. Se il Pd e Sel facessero l’ammucchiata col Pdl, a giugno si andrebbe al voto e sparirebbero per sempre. Il primo ad aprire al M5S ieri notte è stato Nichi Vendola, che ha ammesso di dover ascoltare quei ragazzi che esprimono dei bisogni concreti per il Paese. I “ragazzi” ieri sera, deputati e senatori, mentre mangiavano una pizza (né champagne, né festini in discoteca. Una pizza!) hanno ribadito quello che avevano già detto durante la campagna elettorale: si andrà per punti programmatici. Ma il primo di tutti, prima di sedersi al “Tavolo”, sarà quello di abbassarsi lo stipendio. Tutti. Da 19mila euro al mese a 2.500. Chi può farlo? Solo chi non ha ancora ammorbidito le ossa sulle accoglienti poltrone del potere. Ce la faranno? Oppure i vecchi giaguari marpioni andranno a raccoglierli, questi fiori nel deserto, uno ad uno, col miraggio di un po’ d’acqua in più, ma non per tutti, solo per loro? E’ possibile, per qualcuno, ma improbabile per tutti.

Dunque dicevamo Vendola: lo sciacquadenti ricevuto in Puglia non è da poco. I pugliesi hanno preferito Fitto, condannato a 4 anni, a Vendola, mentre il Movimento 5 stelle ha intercettato i voti della sinistra ecologista che Vendola con la sua politica cerchiobottista sull’Ilva ha allontanato. Dicono che i sondaggi non lo prevedevano. Ma bastava parlare con i ragazzi delle tante associazioni contro la diossina, a Taranto, per capirlo. Sui social network era evidente.

A Gallipoli e Casarano, città simbolo del dalemismo, il M5S ha preso il 26,6 e il 27,70. Il Pd è in coma al 17,25. Chi sventolava lo spauracchio del fascismo dovrà ricredersi di fronte a questa ventata di acqua fresca per la sinistra. Continuano a parlare di antipolitica che ora diventa politica, perché i 108 deputati del M5s una volta varcata la soglia di Montecitorio diventeranno politici. Penso che ancor una volta non hanno capito, neanche i giornalisti. Non è piazza S. Giovanni l’antipolitica, è quello che è stato spazzato via, antipolitico e anti italiano: con la crisi del mondo cattolico, perfino la Binetti non ce l’ha fatta. E speriamo di diventare un paese un po’ più laico, più vicino al ritratto che i giovani costituenti, hanno disegnato 65 anni fa per noi. Ventinovenni colti e miti come Moro che in quest’epoca di puttane e puttanieri sarebbero dovuti andare sul web per farsi ascoltare.

Questo è il ’68 che i sessantottini non son riusciti a fare. Ma l’hanno fatti i loro figli.

Articolo correlato: I ragazzi del M5S, la nuova costituente e la primavera italiana

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Marilù Mastrogiovanni

Faccio la giornalista d'inchiesta investigativa e spero di non smettere mai. O di smettere in tempo http://www.marilumastrogiovanni.it/chi-sono-2/

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!