Tre querele un giorno

di Marilù Mastrogiovanni Sono appena tornata da Roma, dove, presso l’ambasciata brasiliana, ho parlato dinanzi ad una platea di procuratori e giudici di vari paesi sudamericani. Un seminario organizzato dalla sezione “Libertà di stampa” di Unesco. Unesco e i magistrati (inquirenti e giudicanti) volevano sapere dalla viva voce dei giornalisti investigativi stritolati dal cappio delle querele temerarie, se e come il rapporto tra stampa e magistratura possa essere proficuo e di reciproco rispetto del ruolo differente, ma necessario e vitale di entrambi, nel garantire gli equilibri democratici in uno Stato…

Leggi tutto

Ryan, Alfredino e la Schadenfreude

di Marilù Mastrogiovanni E’ accaduto sotto gli occhi di tutti, ed è accaduto sul Tg1, la rete ammiraglia, proprio prima che il Tg si collegasse con Sanremo, per scambiare alcune battute con Amadeus in giacca blu e Sabrina Ferilli con trucco e parrucco fatti e con il cambio d’abito pronto. E’ accaduto che senza accorgercene abbiamo masticato, ingoiato, vomitato e fatto poltiglia del dolore dei genitori del piccolo Ryan e della sua lenta agonia. Con tono di compunto dolore il Tg ha annunciato che le condizioni di Ryan erano critiche…

Leggi tutto

La politica del manganello: un’altra Diaz

di Marilù Mastrogiovanni Inizia la chiama del sesto giorno. Io correggo gli elaborati dei miei studenti del corso di laurea Scopsi di Uniba. Devono immaginare un piano di comunicazione di un evento immaginario legato alla politica alla cultura, alle imprese. Devono scrivere anche il comunicato stampa e il piano di storytelling social. Immaginano cose bellissime: aziende in rete per l’ambiente, concorsi canori, feste che riscoprono  tradizioni millenarie dimenticare. I ragazzi e le ragazze sognano, ci credono. A Roma, a Torino, a Milano, altri ragazzi e ragazze, scendono per strada. Anche…

Leggi tutto

Noi, l’olocausto e il dilatatore di palpebre di Alex DeLarge

A Dachau c’è una sezione dedicata agli esperimenti su uomini donne e bambini. C’è una sezione dedicata anche ai malati psichiatrici: persone sane di mente fatte impazzire con la somministrazione di veleni o torture; oppure persone con problemi psichiatrici, sotto poste alla somministrazione di veleni o di torture per vedere come reagiscono. Ci sono le foto, ci sono gli appunti dei medici torturatori, appunti presi con una scrittura da persona qualunque, metodica, precisa, ci sono gli strumenti con cui eseguivano gli esperimenti. Ci sono le descrizioni degli esperiementi-torture. Ci sono…

Leggi tutto

Roberta Metsola, la presidente Ue col cognome del marito

di Marilù Mastrogiovanni Dalle 11 di stamane le tre principali istituzioni europee sono guidate da donne: Roberta Metsola (Ppe) eletta presidente dell’Europarlamento; Ursula von Der Leyen (del CDU, partito conservatore tedesco) è presidente della Commissione europea; Christine Lagarde (del partito de I Repubblicani fondato da Sarkozy) è presidente della BCE, la Banca centrale europea. Alle 11 di stamane quello che viene definito “tetto di cristallo”, cioè l’invisibile ostacolo che impedisce alle donne di salire verso gli incarichi più alti e prestigiosi, è stato definitivamente infranto. A farlo, sono state tre…

Leggi tutto

Drusilla Foer non è una transgender, è un personaggio

Il personaggio, è un’anziana donna toscana, etero, elegante, fascinosa, irriverente e controcorrente. Ma è una donna, non un transgender. Il personaggio della donna Drusilla Foer è splendidamente interpretato dall’attore, uomo, Gianluca Gori. L’interpretazione è così riuscita, grazie anche ad un physique du rôle perfetto, che lo spettatore dimentica di trovarsi di fronte all’uomo e al suo doppio: il personaggio diventa la persona, il personaggio E’ la persona. Responsabile di questo slittamento di piano dal verosimile al vero, un piano in cui appunto il verosimile E’ vero, diventa cioè realtà, il…

Leggi tutto

Mascherine rosa

Rosa non è un colore indecoroso. Rosa non è un colore disonorevole. Non lo è per chi lo indossa, non lo è per ciò che rappresenta. Rappresenta, infatti, solo se stesso: un colore primario, il rosso, e il bianco in diverse percentuali, con un tocco di magenta e di blu se vogliamo un rosa più o meno tenute o shock. Ma il rosa ha anche un significato altro da sé, cioè il significato che noi gli attribuiamo. E il significato che noi gli attribuiamo non ha nulla a che vedere…

Leggi tutto

Berlusconi presidente della Repubblica?

Si grazie! Proverò a ragionare sul fatto che se il Parlamento vuole Berlusconi, che Berlusconi sia! E che la sua eventuale ma improbabile elezione non rappresenta certo una minaccia alla nostra Democrazia. La nostra Carta Costituzionale all’articolo 84 recita così: “Può essere eletto Presidente della Repubblica ogni cittadino che abbia compiuto cinquanta anni d’età e goda dei diritti civili e politici”. Berlusconi, che è deputato europeo in carica, ha gli uni e gli altri: per esempio può votare ed essere votato e l’interdizione che pure ha avuto dai pubblici uffici,…

Leggi tutto

Centro antiviolenza Renata Fonte: da domani 220 donne senza più aiuti

di Marilù Mastrogiovanni Sono state 220 le donne vittime di violenza che nel 2021 si sono rivolte al Centro antiviolenza Renata Fonte di Lecce. Una donna ogni 39 ore nel Salento ha subito violenza e chiamando il 1522, il numero gratuito nazionale per chiedere aiuto in caso di violenza di genere, ha trovato dall’altra parte del filo le esperte del “Renata Fonte”: psicologhe, assistenti sociali, avvocate, educatrici che da 23 anni lavorano in rete con le Forze dell’ordine, con la Procura, con gli enti pubblici (Comuni e Regione), con la…

Leggi tutto