Se la “verità” è affidata alla sorella del boss

Quel pasticciaccio brutto tra Emiliano e Decaro. La sorella del boss Tonino Capriati è pregiudicata per furto ed è la mamma di uno dei condannati per l’assassinio di Michele Fazio, il sedicenne vittima innocente di mafia, simbolo della rinascita della città vecchia di Marilù Mastrogiovanni Da dove iniziare a raccontare questa storiaccia? Iniziamo dalla fine: dalla sorella del boss di Bari vecchia Antonio Capriati detto Tonino a cui il microfono del Tg1 consegna l’onore dell’ultima parola. ”Mai, mai è successo. Mai visto Decaro con Emiliano! Quando mai Decaro è venuto…

Leggi tutto

La mafia dei linfonodi, tra grano, loglio e amici degli amici

di Marilù Mastrogiovanni Tra manifestazioni a favore di telecamera e la riproposizione della retorica retriva, binaria e fuori tempo massimo del “noi” e del “loro”, a Casarano si va alla ricerca di qualcosa di sensato da dire. Eppure c’è un esperimento volontaristico di innovazione sociale a cui guardare che mostra i germogli degli anticorpi della legalità. In silenzio e senza clamore. È un miracolo Pare che Casarano, il Comune in prima fila, organizzerà una manifestazione per dire che la mafia è una montagna di merda, per usare le parole di…

Leggi tutto

Afendi, omicidio di una mafia che non si dice

Antonio Afendi, boss emergente della sacra corona unita di Casarano (Lecce)

Casarano (Le): riflessione a margine dell’assassinio del boss emergente della sacra corona unita del sud Salento di Marilù Mastrogiovanni Ucciso Antonio Afendi, il compagno della vedova di Augustino Potenza, boss del clan Montedoro-Potenza della sacra corona unita, la quarta mafia, a sua volta ucciso a colpi di kalashnikov.Afendi era già scampato ad un attentato nel 2019, per il quale è stato condannato a 19 anni di carcere Giuseppe Moscara.Sul Tacco d’Italia scrivo di questo clan dal 2016, prima che fosse censito come tale dagli inquirenti e avevo spiegato attraverso quali…

Leggi tutto

Il tempo dell’ecocidio del Salento

di Marilu Mastrogiovanni Nel decennale della “scoperta” del batterio Xylella Fastidiosa stanno proliferando, su giornali, film e romanzi, narrazioni “melodrammatiche” che contribuiscono a polarizzare ancora di più l’opinione pubblica, già divisa in fazioni: chi è pro e chi è contro lo sradicamento degli ulivi, ovvero chi è pro e chi è contro la Scienza, con la S maiuscola. Il comitato “Salviamo gli ulivi del Salento” (è sua la definizione di “narrazioni melodrammatiche”) propone invece una lettura all’insegna della complessità e chiede risposte complesse ad un problema che nel Salento ha…

Leggi tutto

Memoria è impegno

Oggi #21marzo Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie voglio ricordare #PeppinoBasile vittima innocente di mafia, consigliere comunale di Ugento (Lecce). Sconosciuti i mandanti e gli esecutori del suo assassinio. Il suo nome sarà letto, insieme a quello delle 1069 vittime innocenti delle mafie, di cui 115 bambini.La più piccola vittima aveva 50 giorni, si chiamava Caterina Nencioni, fu uccisa a Firenze, strage dei Georgofili. Ci sono due parole “dense” in questa commemorazione, proposta da Libera di don Ciotti e fissata per legge nel 2017…

Leggi tutto

Addio a Marcello Carrozzo, artista-partigiano della fotografia italiana

di Marilù Mastrogiovanni Marcello Carrozzo era un “Artista della fotografia italiana”, onoreficienza che gli era stata riconosciuta nel 2009 da FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), e ne andava fiero. Lo diceva incredulo, sbarrando gli occhi e ridendo. Il suo obiettivo era capace di catturare con grande sensibilità pittorica il dramma della singola persona all’interno delle marginalità sociali, nelle aree ad alta criticità e di conflitto. I suoi scatti sono composizioni plastiche-scultoree, dove i colori e i volumi sfiorano con grande senso della pietas i soggetti osservati. Su ciascuno si posava…

Leggi tutto

Il minestrone di Sanremo, con spina di pesce

di Marilù Mastrogiovanni Che poi il problema non è digerire la pappa indigesta che ci propina Amadeus, il problema è che quella pappa sembra proprio appetitosa. Ha il giusto equilibrio di confort food e piccantino, un retrogusto dolce e amaro, così autentico, ma solo in fondo, all’una e 40 di notte, quando ormai il mappazzone l’hai strafocato, in attesa di quel guizzo che sorprenda le tue papille gustative. La sbobba te la sei fatta piacere, per quel meltin’pot di  progressismo e tradizione, avanguardia e retrovia, che ti fa pensare “vabbè,…

Leggi tutto

Casarano, inchiesta “il mio regno per un cavallo”: per il pm è tutto vero

di Marilù Mastrogiovanni Un’altra richiesta di archiviazione. Per il pm Santacatterina della Procura di Lecce, quanto ho scritto nell’inchiesta “Il mio regno per un cavallo” è tutto vero e riscontrabile sui documenti. Che cosa denunciavo: l’eccessiva vicinanza tra gli amministratori locali del Comune di Casarano e le persone che ruotavano attorno al clan Montedoro-Potenza, della sacra corona unita. Chi: l’allora sindaco di Casarano Gianni Stefano (sindaco al momento della pubblicazione dell’inchiesta) aveva acquistato un cavallo da un sodale di Luigi Spennato, esponente del clan e anzi uomo di fiducia del…

Leggi tutto

Bullismo istituzionale e mansplaining: il trattamento di Fassino alla relatrice ONU sulla Palestina

Di Marilù Mastrogiovanni e Luigi Cazzato Bisogna vederla fino in fondo la seduta della Commissione esteri, che ha audito la relatrice speciale dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani sulla situazione dei diritti umani nei Territori palestinesi occupati da Israele dal 1967, Francesca Albanese, nell’ambito della discussione congiunta delle risoluzioni sul rilancio del processo di pace in Medio Oriente. Bisogna vederla fino in fondo e ascoltare tutti i 62 minuti e 29 secondi. Dei quali, 20 sono stati monopolizzati da Piero Fassino che ha attaccato la Speciale Rapporteur…

Leggi tutto