Street band per Lecce2019

LECCE. Saranno i musicisti di 'Bande a Sud. Suoni tra due mari' ad accogliere a Porta San Biagio la giuria che valuterà la candidatura a capitale della cultura

In occasione della visita della delegazione internazionale (formata da cinque membri) per il GIORNO DELL’EUTOPIA, oggi 6 ottobre è prevista una grande festa in città; uno spazio democratico in cui tutti sono invitati a dare il proprio contributo. Il Festival Bande a Sud. Suoni tra due mari parteciperà all’evento con quattro bande (Reset Street Band, Balkan Trip, Banda Giovanile di Noha, Banda Giovanile di Copertino) che proporranno sessioni di prove aperte al pubblico, mirate all’integrazione tra gruppi e stili diversi, e performance lungo le vie del centro storico. Nessun dorma lunedì 6 ottobre: dalle 12 alle 19 una delegazione internazionale formata da 5 membri, di cui 3 provenienti dalla commissione esaminatrice più un rappresentante del Ministero dei Beni Culturali e uno della Commissione Europea, farà tappa a Lecce per toccare con mano le Utopie di Lecce2019. Tutti le cittadine e i cittadini del Salento sono invitate/i a dare il benvenuto alla delegazione e a prendere parte a quello che è stato ribattezzato Il Giorno dell’EUtopia. Sette ore in cui dare prova delle potenzialità, vivacità ed energia che caratterizzano questo territorio. Nessuno si senta escluso: l’invito a scendere in strada è aperto non solo agli studenti, alle associazioni e agli operatori culturali delle province di Lecce e Brindisi ma, anche, ai commercianti della città, tenendo aperte saracinesche e le loro attività per l’occasione. Con la stessa filosofia che ha guidato Il Mese dell’EUtopia, i cittadini sono chiamati a diventare co-autori e registi di questa giornata memorabile per il territorio, che segna altresì una tappa fondamentale nel percorso verso il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019, il cui esito sarà comunicato il 17 ottobre. Una festa aperta a tutti i contributi in linea con le Utopie: nello spirito del nostro dossier di candidatura, ognuno può fare e proporre ciò che può e sa fare, ma questa volta nello spazio pubblico, all'aperto. Il Festival Bande a Sud è chiamato ad accogliere la commissione esaminatrice e ad aprire il percorso che si dipanerà successivamente nel centro storico, a partire da Porta San Biagio. Le bande partecipanti si alterneranno, percorrendo le vie del centro e integrandosi con altri gruppi ed eventi, a testimonianza della specifica vocazione al dialogo e all’inclusione, tipica della nostra tradizione bandistica. Il programma prevede le seguenti tappe: – ore 12:00 – Porta San Biagio Reset Street Band Balkan Trip Artisti di Strada Raduno, prove aperte e performance d’accoglienza della commissione esaminatrice. Successivamente le bande animeranno le strade del centro storico, interagendo con gli altri gruppi musicali e artisti partecipanti. – ore 17:00 – Piazza Sant’Oronzo Banda Giovanile di Noha (Associazione Musicale “SS Annunziata”) Banda Giovanile di Copertino (Associazione Musicale “Copertino”) Raduno, prove aperte e performance su Piazza Sant’Oronzo e nelle strade adiacenti. Interazione con gli altri gruppi musicali e artisti partecipanti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!