Grandinata sui vigneti. Coldiretti fa la conta dei danni

Guagnano-Salice-Campi. Al via la ricognizione per quantificare gli effetti del maltempo di sabato sul distretto del vino

GUAGNANO-SALICE SALENTINO-CAMPI SALENTINA – Un manto bianco di ghiaccio e pozzanghere enormi tra i filari. Il triangolo dell’eccellenza vitivinicola salentina, Guagnano-Salice Salentino-Campi Salentina fa la conta dei danni in seguito alla violenta grandinata che si è abbattuta sui vigneti lo scorso sabato. La perturbazione si è scatenata tra le 11 e le 12, ed ancora intorno alle 17 erano visibili gli enormi chicchi di grandine sui campi. Sconsolante lo scenario davanti al quale si sono trovati i viticoltori. Coldiretti Lecce ha già dato il via ad una ricognizione dettagliata per quantificare le conseguenze della insolita e sempre più consueta anomalia meteorologica. In alcune zone i danni potrebbero essere di notevole entità in un periodo delicatissimo per la maturazione delle uve che potrebbe pregiudicare la qualità e la quantità del prodotto. “E' l'ennesima riprova che l'agricoltura, oltre alla crisi globale dei mercati, per la quale può fare ben poco, è l'unico settore che deve fare direttamente i conti con le mutazioni del clima ed una serie di eventi bizzarri che in questi ultimi anni stanno assediando le nostre colture – ha commentato il direttore di Coldiretti Lecce, Giampiero Marotta -. I nostri uffici territoriali sono a disposizione di tutti coloro che vorranno presentare le segnalazioni del caso. Informazioni che riteniamo di grande utilità per poter fornire alle autorità competenti un quadro esaustivo dei danni”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!