La UE: l'Italia accelleri su TAP

Bruxelles. Il commissario europeo all'Energia Günther Öttinger esprime una posizione molto forte a favore del gasdotto Tap: “accelerate! riguarda tutta la Ue”

Dal Lussemburgo arriva un forte appello all'Italia, affinché acceleri sull'iter autorizzativo sul gasdotto Tap. E' il commissario all'energia dell'Unione Europea Guenther Oettinger a rivolgersi direttamente agli “amici italiani” nel corso del Consiglio. Oettinger chiede di avviare il processo che porti rapidamente a decidere quale dovrà essere il terminale del nuovo gasdotto in Puglia; aggiungendo che questa decisione non riguarda solo forniture per l' Italia ma per tutta Europa. “Non sono 10 mld di metri cubi di gas solo per l' Italia – chiarisce Oettinger – ma molti di più, sono in arrivo per il mercato europeo attraverso l'Italia”. Pronta la risposta del viceministro allo Sviluppo Economico Claudio De Vincenti: “Posso rassicurare il commissario Oettinger del forte impegno dell'Italia per la realizzazione del Tap, che è stato fortemente sostenuto sin dall'inizio”. De Vincenti ha poi aggiunto: “Appoggiamo anche la realizzazione delle bretelle di derivazione dal Tap verso la Bulgaria e i paesi balcanici dell'area adriatica”. La crisi in Ucraina ha “chiaramente influenzato la situazione di South Stream”, ed è per questo che “non siamo così impegnati nei negoziati come in passato”, ha detto invece Oettinger su crescenti ostacoli alla conduttura dalla Russia. “Non possiamo far finta di niente, non si può fare 'business as usual' perché i russi conoscono benissimo l'alta arte della politica”, per questo “dobbiamo essere una squadra europea” compatta. La Russia, ha ricordato il commissario, gioca invece sul “divide et impera”. “E' importante che South Stream sia pienamente considerato tra le opere strategiche per l'insieme dell'Europa, e che i Paesi da cui passa possano essere rincuorati da questo punto di vista”, ha detto invece il viceministro allo Sviluppo economico esprimendo evidente “dissenso” sulla posizione poco favorevole a South Stream del commissario Ue all'Energia. “Sì quindi al “coordinamento” di Bruxelles ma bisogna “mandare avanti i negoziati”. Oettinger è poi tornato sulle misure in vista del prossimo inverno e di possibili riduzioni nell'import gas. Entro il Consiglio europeo di ottobre dovranno essere decise misure a livello comunitario per evitare che ci siano problemi di approvvigionamento energetico in Europa, ha detto. “Come richiesto dai capi di Stato e di governo nel consiglio dello scorso marzo, ho presentato ai ministri la comunicazione della Commissione”, ha detto Oettinger. Al vertice di fine mese si affronteranno le misure a breve termine, mentre a quello di ottobre quelle a medio termine. Il Consiglio appoggia le nostre proposte e siamo sicuri che entro il prossimo inverno saranno presi tutti i provvedimenti necessari perche' non ci siano difficolta' di approvvigionamento per cittadini, industrie e infrastrutture”. È stato raggiunto, intanto, dopo mesi e mesi di discussioni tra i ministri dell'Energia Ue, un accordo. Questo prevede un limite al 7% del loro utilizzo per i trasporti nel 2020. L'intesa è stata trovata sulla base di un testo di compromesso presentato dalla presidenza greca di turno dell'Ue. Un incremento di due punti rispetto al 5% proposto dalla Commissione Ue l'anno scorso e di un punto nei confronti del 6% votato dall'Europarlamento. “I progressi sui biocarburanti”, ha dichiarato in un tweet il viceministro allo sviluppo economico Claudio De Vincenti, sono “avanzati grazie al decisivo sostegno italiano”. ALCUNI ARTICOLI CORRELATI: https://www.iltaccoditalia.info/sito/index-a.asp?id=19689 https://www.iltaccoditalia.info/sito/index-a.asp?id=25540 https://www.iltaccoditalia.info/sito/index-a.asp?id=25464

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!