Rapina al supermercato. Presi poco dopo

Casarano. I filmati delle telecamere di sorveglianza hanno fornito un utile aiuto ai carabinieri. In arresto un 22enne ed un 17enne

CASARANO – Erano circa le 17.15 quando due rapinatori armati di coltello da cucina si sono introdotti presso il supermercato Conad “Vantaggiato” di via Amalfi a Casarano, facendosi consegnare circa mille euro e fuggendo poi nelle vie limitrofe a piedi. La segnalazione ai carabinieri della Centrale Operativa di Casarano è partita immediatamente e altrettanto in fretta sono iniziate le ricerche dei responsabili, che hanno coinvolto tutti i militari in servizio, sia in uniforme sia in abiti civili. Le immagini del circuito di videosorveglianza hanno fornito ottimi indizi per risalire alle identità dei rapinatori. Un militare effettivo del Nucleo operativo – libero dal servizio ma allertato dai colleghi della rapina appena compiuta ed informato circa la descrizione dei due rapinatori – ha notato un ragazzo uscire da una casa con indosso scarpe molto simili a quelle descritte. Erano effettivamente le stesse. Il giovane, appena 17 anni, è stato fermato e condotto in caserma. A seguito di perquisizione personale è stato trovato in possesso di 500 euro ben occultati negli slip, metà della somma asportata dalla cassa del supermercato. Intanto l’operazione di ricerca del secondo responsabile è andata avanti ed è ripartita dall’abitazione dalla quale poco prima il giovane era stato visto uscire. Si trattava infatti proprio dell’abitazione del suo complice: lì sono stati trovati altri indumenti che corrispondevano a quelli indossati dall’altro rapinatore al momento dei fatti oltre ad una piantina di marijuana dall’altezza di circa 20 cm e ad un involucro sempre della stessa sostanza pari a poco più di 2 grammi. Una successiva accurata ispezione delle vie limitrofe al supermercato ha permesso di ritrovare anche uno dei passamontagna utilizzati per occultare il viso del minore. A questo punto, i due sono stati arrestati per rapina aggravata. Il denaro recuperato è stato restituito al legittimo interessato. Gli indumenti sono stati posti sotto sequestro per i successivi accertamenti biologici. Di tutto l’accaduto è stato informato sia il sostituto presso la Procura Ordinaria sia presso al Procura Minorile.

Francesco Coletta

Francesco Coletta I due arrestati, Francesco Coletta, 22 anni, celibe, afacente, già noto alle forze dell’ordine, e N.D.P, 17 anni, entrambi di Casarano, sono stati rispettivamente condotti presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola e presso il Centro di prima accoglienza per minori di Monteroni di Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!