Europee. Pelillo: ‘Pd, oltre le previsioni’

Roma. Il vicepresidente della Commissione finanze della Camera si sofferma sull’analisi dei dati tarantini

ROMA – “Un risultato straordinario, al di là di ogni previsione, indice di grande maturità e consapevolezza”. Sono le parole cariche di entusiasmo che Michele Pelillo, deputato Pd, vicepresidente della Commissione finanze della Camera dei Deputati, ha utilizzato per commentare il risultato elettorale del suo partito a livello locale e nazionale. “Il Paese ha capito che le difficoltà non si superano con l'insulto o provando a demolire le istituzioni democratiche, ma con la buona politica e il buonsenso – ha detto -. E' un segnale incoraggiante che consegniamo ai giovani, un dato che dà una spinta nuova al governo Renzi, oggi riconosciuto e incoraggiato anche dal consenso elettorale”. Poi Pelillo si è soffermato sui dati relativi all’affermazione del Pd a Taranto, la sua province d’origine. “E’ in linea con quello pugliese e con quello della circoscrizione meridionale – ha commentato -. Soddisfa il dato di Taranto città (quasi il 37%), come quello in altri comuni ionici, segno di un buon lavoro, della base, di vicinanza con i cittadini. Nel suo discorso a Palazzo Chigi, Renzi ha rivolto anche un pensiero ai cittadini tarantini – ha aggiunto -. Il risultato ci inorgoglisce e ci dà l'energia giusta per continuare ad affrontare le questioni di Taranto, fra tutte il caso Ilva e la grande vertenza ambientale, sanitaria e del lavoro. Continueremo ad impegnarci, consapevoli della complessità dei problemi, ma più forti, grazie alla fiducia di una grande parte degli elettori”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!