Donne nei Cda. Torna il corso gratuito

Lecce. Il seminario è aperto ad 80 donne; tempo fino al 23 maggio per iscriversi

LECCE – Otto moduli suddivisi in un incontro alla settimana nel periodo dal 27 maggio al 15 luglio. E’ il corso di alta formazione per “Donne nei Consigli di Amministrazione”, giunto alla terza edizione, promosso e organizzato dalla Consigliera di Parità della Provincia di Lecce Alessia Ferreri, nell’ambito delle attività a sostegno delle politiche attive del lavoro in favore delle donne. Il corso è totalmente gratuito ed è destinato ad 80 donne in tutto. Le iscrizioni scadono alle ore 12 di venerdì 23 maggio. Le candidate dovranno inviare il modulo di partecipazione, scaricabile dal sito www.consiglieraparitalecce.it, all’indirizzo [email protected], insieme ad una lettera di motivazione, al curriculum e ad una copia del documento d’identità. Il criterio di ammissione è quello cronologico e fino ad esaurimento posti disponibili. Il corso, che nelle scorse edizioni ha registrato grande partecipazione ed interesse, nasce con l’obiettivo di offrire una formazione specifica al ruolo di consigliere di amministrazione, auspicando un contesto più favorevole all’ascesa delle donne ai vertici aziendali. L’iniziativa è patrocinata da Dipartimento di Scienze dell’Economia dell’Università del Salento, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Lecce e Confindustria Lecce, in partnership con l’Associazione italiana per la Direzione del personale – Gruppo regionale Puglia (Aidp) e Comitato per l’Imprenditoria Femminile di Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment