Vela d’altura. Alla Morgan IV il Trofeo Punta Stendardo

Gaeta. La barca di De Gemmis si è aggiudicata la 19esima edizione della prestigiosa manifestazione

GAETA – Comincia alla grande la stagione di Morgan IV del Circolo Canottieri Barion, che alla prima uscita ha conquistato l'ambito Trofeo Punta Stendardo di vela d'altura, assegnato a Gaeta nel fine settimana. Giunta alla 19esima edizione, la competizione era valida anche quale qualificazione al Campionato Assoluto di Altura 2014. Si è gareggiato nelle sole giornate di giovedì e venerdì, complici le avverse condizioni meteo. L'imbarcazione dell'armatore Nicola de Gemmis si è aggiudicata le prime due regate del 1° maggio, ottenendo poi il secondo posto nell'unica prova disputata l'indomani, dopo essere stata in testa per quasi tutta la durata della gara. Risultati complessivamente valsi la prima posizione davanti ai campioni del mondo di Scugnizza del CC Napoli, e poi cristalizzati dopo i vani tentativi del sabato: nonostante gli sforzi del Comitato di Regata, la quarta ed ultima prova, che avrebbe permesso lo scarto del risultato peggiore della serie, non si completava per assenza di vento. Anche in questo frangente, in ogni caso, l'imbarcazione barese invelata da Montefusco si confermava in testa. Tutti a terra, dunque, per la premiazione, che vedeva Morgan IV conquistare, oltre al titolo, il Trofeo Challanger per il primo posto in classe Orc Overall. “Abbiamo lavorato tutto l'inverno per ottimizzare la barca ed ora siamo certi di avere i numeri giusti per far bene in Europa – ha commentato Nicola de Gemmis -. Peccato che la partecipazione al Campionato Europeo di Valencia sia un obiettivo difficile da raggiungere, con le sole nostre risorse. Il supporto di nuovi partner potrebbe tuttavia rendere possibile questo obiettivo, che abbiamo meritato e che vorremmo onorare”. Prossimo appuntamento a metà maggio a Napoli, con la Settimana dei Tre Golfi. Il risultato di Gaeta è stato intanto accolto con grande entusiasmo dal circolo del presidente Muciaccia: “Siamo davvero soddisfatti per l'ennesimo exploit di Morgan, che ha arricchito la bacheca del Canottieri Barion di un trofeo che vanta detentori davvero prestigiosi – ha commentato il direttore sportivo Fabio Di Cosmo –. E' davvero una barca che vola, in questo momento: le modifiche sperimentate per la prima volta a Gaeta hanno fatto registrare notevoli vantaggi anche su avversari titolati”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment