Controlli fiscali, nei guai autosalone

Lecce. I finanzieri hanno accertato ricavi non contabilizzati per 2,5 milioni di euro e voci di bilancio non veritiere

LECCE – All’apparenza le carte erano in regola. Ma ad una verifica più profonda da parte dei finanzieri della Compagnia di Lecce è emerso che non era così. L’attività controllata dai militari è un autosalone del capoluogo salentino. Qui la Finanza ha accertato l’omessa contabilizzazione di ricavi per circa 2,5 milioni di euro. L’attività ispettiva ha preso in esame gli anni 2011, 2012 e 2013 e ha consentito di rilevare la mancanza di cospicue fatturazioni e che alcune importanti voci del bilancio non erano veritiere. Infine, è emerso che la società verificata ha di fatto ceduto un’autovettura, pur non essendone proprietaria né mandataria per la vendita, senza procedere all’esecuzione del relativo passaggio di proprietà.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!