Europee. M5S, due salentini in gara

Lecce. Sono entrambi di Nardò gli esponenti salentini del Movimento 5 Stelle scelti con votazione on line. Ve li presentiamo

LECCE – Sono stati i più veloci a scegliere i candidati che parteciperanno alle Europee del 25 maggio. E l’hanno fatto in maniera democratica, votandoli on line. Due turni di voto, con i venti più suffragati che sono entrati automaticamente nell’elenco finale dei 73. Nella lista ci sono laureati, ricercatori, profili alti. Competenza ed esperienza le caratteristiche trasversali a tutti. E sono quasi per metà donne (il 46,6%). Gli esponenti del Movimento 5 Stelle hanno deciso, prima di tutti gli altri partiti politici, chi gareggerà per un posto in Europa. Sul blog del Movimento ci sono foto, profili e video di presentazione con dichiarazione di intenti. Quattro i pugliesi in lista. Due i salentini. I salentini sono tutti e due di Nardò. Si tratta di Cristian Casili, eletto con 1055 voti al secondo turno, e Alfredo Ronzino, che ha ottenuto 904 preferenze al secondo turno. // Cristian Casili

Cristian Casili

Agronomo, 38 anni. Dottore in Scienze e tecnologie agrarie, iscritto all’Albo dei dottori agronomi e forestali della provincia di Lecce; consulente tecnico d’Ufficio presso il Tribunale di Lecce; esperto in Gestione della qualità dei processi agro-industriali nel comparto biologico e Certificazione biologica; ed in Chimica del suolo e inquinamento delle terre rosse mediterranee. Progetta sistemi di Fitodepurazione, recupero e riqualificazione di aree rurali. È consulente aziendale per la Tracciabilità e la rintracciabilità nella filiera degli ortofrutticoli e dell’olio extravergine di oliva. È specializzato in gestione delle aziende agroalimentari con particolare riguardo ai settori olivicolo e vitivinicolo. Parla inglese e spagnolo. La dichiarazione d’intenti inserita sul profilo pubblicato sul blog www.beppegrillo.it: “Vorrei affermare nell’Unione Europea le potenzialità e vocazionalità dell’Europa mediterranea per creare sviluppo e occupazione. Le regioni che si affacciano sul mediterraneo devono puntare su un’agricoltura di qualità e biologica, su sistemi di pianificazione territoriale che portino ad una corretta gestione degli aspetti paesaggistici, con particolare riferimento a quello ambientale, turistico e di promozione delle tipicità e identità dei luoghi”. // Alfredo Ronzino

Alfredo Ronzino

Impiegato, 46 anni. Laureato in Scienze politiche, lavora presso l’azienda Asiagem, dove si occupa di comunicazione. Non ha mai ricoprto incarichi istituzionali. La dichiarazione d’intenti inserita sul profilo pubblicato sul blog www.beppegrillo.it: “Da europarlamentare sarò un terminale del MoVimento; raccoglierò e riporterò le proposte dei cittadini; renderò pubblico e trasparente tutto ciò che accade in Europa; difenderò i principi della giustizia e della verità; lavorerò nell'ottica dell'armonizzazione sociale, per ridurre ogni conflitto; mi batterò per il riconoscimento della preminente dignità della vita sul denaro; mi adopererò affinché ciascun cittadino sia messo in condizione di manifestare le proprie qualità; lavorerò perché ogni azione parlamentare sia orientata verso l'idea di sostenibilità e verso la creazione di valore positivo, in ossequio al principio della condivisione; compirò ogni sforzo necessario ad agevolare lo sviluppo della leadership di ciascun cittadino; manterrò alto il senso di responsabilità (che è capacità di rispondere alle richieste della collettività) e alta la capacità di trasferire lo stesso senso di responsabilità ai cittadini; difenderò gli Stati laici dalle intromissioni confessionali. Mi inchinerò davanti ad ogni cittadino. Utilizzerò il fondo sociale scelto dal portavoce degli eletti nel Parlamento Europeo“.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!