Piacere, si legge. Al Circolo

Lecce. Nel capoluogo salentino, la prima scuola di lettura creativa mette in contatto autori, illustratori ed editori. Per la gioia dei lettori

(in foto, giovani lettori in circolo… Un momento della lettura) di Mariapaola Pinto LECCE – Basta scuole di scrittura: apriamo scuole di lettura! Questa l’iniziativa, innovativa ed originale, lanciata da Simonetta d’Urso, animatrice appassionata, in collaborazione con le Edizioni Sonda, casa editrice specializzata in letteratura per ragazzi e in libri per tutta la famiglia. Inaugurata a Lecce, la prima scuola di scrittura creativa si presenta come uno spazio accogliente e confortevole dove riscoprire il piacere, solitario o collettivo, del leggere un buon libro. Uno spazio dove incontrarsi e ascoltare fiabe e racconti, esprimere pensieri, emozioni, sogni e desideri, confrontarsi sulle esperienze di lettura e consigliarne di nuove, ma anche sviluppare la capacità di osservare e imparare a guardare la realtà con tutti i sensi, così da poter conoscere e accrescere il senso critico e stimolare la creatività fin dall'infanzia.

lettura

Simonetta d’Urso, la fondatrice dell’associazione culturale Joy “All’inizio pensavo ad una biblioteca per ragazzi – spiega la giovane fondatrice, laureata in Economia e Commercio, ma con un master in Marketing e Comunicazione nel cuore –, mentre poi ho immaginato un posto nuovo che potesse essere anche un’alternativa alle ludoteche, dove però i libri fossero i veri protagonisti. Ed è così che è nato ‘Il Circolo dei Giovani Lettori’, un luogo dove la letteratura è di casa, dove accomodarsi in poltrona e… leggere. Perché leggere è un’attività fondamentale nella formazione culturale di ogni individuo, che accompagna la ricerca di senso e di rispetto, di sé e del mondo che ci circonda, affinché la lettura diventi un patrimonio culturale durevole. Perché la stessa percezione delle cose è una forma di lettura. E una ‘scuola’ può aiutare a percepire e comprendere sempre meglio, fin dall'infanzia, per poi condividere con gli altri in una continua e piacevole conversazione civile”.

lettura

Il laboratorio creativo e didattico Presso l’associazione culturale Joy, in viale Otranto 89, si organizzano periodicamente incontri con autori, illustratori ed editori, laboratori creativi e didattici su prenotazione. Per scoprire tutti gli appuntamenti della settimana basta cliccare sulla pagina facebook “Associazione culturale Joy”. E buona lettura!

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!