Opere abusive per ingrandire casa. Denunciata

Porto Cesareo. I carabinieri ritengono la 50enne responsabile di abusivismo edilizio e costruzione in assenza di autorizzazione paesaggistica

PORTO CESAREO – Risponde di abusivismo edilizio e costruzione in assenza di autorizzazione paesaggistica, D.E., cinquantenne nata a Nardò ma residente a Porto Cesareo. Nella giornata di ieri i carabinieri della Stazione di Porto Cesareo, in collaborazione con la Polizia Municipale del posto l’hanno denunciata in stato di libertà dopo un controllo presso la sua abitazione. La donna è accusata di aver realizzato illecitamente, in località “Il Poggio”, dei manufatti edili in aggiunta a un piccolo villino già esistente. Nello specifico si tratta di un immobile costituito da tre vani più accessori, al pian terreno; tre cancelli inseriti in una recinzione muraria già presente; un piccolo manufatto rustico per l'alloggiamento dell'autoclave.

abusivismo

Le opere abusive sono state poste sotto sequestro e affidate in custodia giudiziaria alla proprietaria.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment