Kalòs, l’archeodromo riapre a Pasquetta

Caprarica di Lecce. Nuova stagione per il parco di archeologia sperimentale più grande d’Italia. Tante novità in cantiere

CAPRARICA DI LECCE – A due mesi dalla sua riapertura, fervono i preparativi per la nuova stagione di Kalòs, il più grande parco di archeologia sperimentale d’Italia, creato a Caprarica di Lecce, sulla Serra di Galugnano. La società Meridies – Servizi e tecnologie per i beni culturali, guidata dall’ideatore e fondatore di Kalòs Alessandro Quarta, ha messo a punto il calendario degli eventi primaverili ed estivi, che si svolgeranno con il patrocinio della Provincia di Lecce. L’assessore provinciale alle Politiche giovanili Bruno Ciccarese assicura che “anche quest’anno Kalòs è pronto a stupire ed accogliere tantissimi studenti e turisti con le sue splendide ricostruzioni”. Situato sull’antica “Serra di Tiberio, Ottavio e Costantino”, a Caprarica di Lecce, in posizione dominante, l’Archeodromo del Salento, riaprirà il prossimo 21 aprile, lunedì di Pasquetta, dalle ore 9.30 alle ore 19, con una novità: una nuova sezione dedicata alla civiltà contadina, dove saranno riproposte le tradizioni e i mestieri del passato più recente. Per soddisfare le richieste, soprattutto da parte delle famiglie che vogliano trascorrere una giornata tra natura, arte e archeologia, quest’anno Kalòs sarà aperto anche la domenica. Nei mesi di giugno e luglio, inoltre, ogni giovedì, dalle ore 19 alle ore 23, ci sarà un apertura straordinaria con visite guidate e spettacoli. Tra aprile e maggio, il parco archeologico ospiterà “Un giorno nella Storia”, evento didattico dedicato alle scuole, animato da oltre 50 attori, musicisti e danzatori. La manifestazione, inoltre, sarà arricchita dalla terza edizione de “Le Olimpiadi del Mondo Antico”, in cui gli studenti rivivranno direttamente i giochi olimpici della Magna Grecia. L’11-12-13 agosto il Parco archeologico ospiterà la terza edizione de “Le notti del mito. Viaggio nel tempo dei Messapi”, visita serale del Parco animata con attori e danzatori. Nel Parco sono programmate anche laboratori di archeologia, ceramica e cartapesta. Il programma completo delle iniziative è disponibile sul sito www.parcokalos.it.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati