Virginia e Vita. Reading al Museo

Lecce. In scena le lettere che le scrittrici Virginia Woolf e Vita Sackville-West si mandarono dal 1922 ed il 1941

LECCE – Frammenti di un epistolario, istantanee fatte di parole e figure dell’anima vicine al sentimento archetipo, piene di aspettative, di attesa, di speranze e di carezze verbali. “What’s up Virginia?”, reading teatrale presentato da La Casa delle Donne di Lecce, si terrà alle 19 di oggi al Museo della Stampa di Lecce (piazzetta Duca d’Atene, 5) e metterà in scena le lettere che Virginia Woolf e Vita Sackville-West si scrissero dal 1922 al 1941, tratte da “Adorata creatura” (Edizioni La Tartaruga). Pagine che declinano il sentimento tra Virginia Woolf, “genio gentile”, bella, idolatrata e lontana e l’aristocratica Vita, ispiratrice dell’“Orlando”; scrittrice, eccellente giardiniera, devota al genio artistico della Woolf, materna, e protettiva. Lettere che testimoniano vent’anni d’amore e di amicizia, un’impresa del cuore che si fa scrittura, uno stile travolgente, intenso, sarcastico, passionale, anticonformista ed ironico. Ideazione e testi a cura di Daniela Rollo. Voci recitanti: Carla Visciola e Margò Volo. Regia e scelte musicali di Rosamaria Lettieri. Ingresso libero Info: 338/4183035

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati