Pugliapromozione, anno secondo a pieni voti

Bari. Il passaggio da APT a Pugliapromozione ha ridotto le spese a carico del bilancio regionale, con un risparmio di oltre un milione di euro

BARI – Bilancio positivo per l’Agenzia Regionale del Turismo, Pugliapromozione, a due anni dalla sua nascita. Dalla relazione annuale del direttore generale, Giancarlo Piccirillo, il report presentato alla Giunta Regionale sull’attività svolta e sui risultati conseguiti nel 2013, balza subito agli occhi un dato su tutti: con il passaggio dalle APT a Pugliapromozione si è ottenuto un decremento progressivo del costo complessivo a carico del bilancio regionale, con un risparmio di oltre un milione di euro. Contemporaneamente è cresciuta la comunicazione dei prodotti turistici regionali. Le risorse del Bilancio ordinario della regione Puglia destinate all’attività promozionale sono state estremamente esigue, perché la quasi totalità dell’attività di promozione turistica dell’Agenzia si è svolta avvalendosi dei fondi FESR. Fondi europei erogati a Pugliapromozione grazie al D.P.R. n. 721 dell’11 aprile 2012 che ha approvato il Programma Triennale di Promozione Turistica 2012/2014 di cui l’Agenzia si è dotata, per la prima volta. Dopo il primo anno orientato all’organizzazione ed all’avvio del nuovo Ente, il 2013 è stato infatti l’anno del rinnovamento del kit di strumenti di promozione e della piena funzionalità quale agenzia di marketing territoriale. E i risultati saranno presentati alla conferenza stampa in programma per il 14 febbraio alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano. Per valorizzare l’offerta, accompagnando le aziende turistiche pugliesi sui mercati, dall’inizio del 2013, Pugliapromozione ha lanciato, un portale per gli operatori professionali che lavorano in Puglia e con la Puglia, il destination management system DMS. Con il BuyPuglia Meeting & Travel Experience, che ha offerto l'opportunità, al sistema delle imprese pugliesi (110 operatori), di presentare la propria offerta a una selezione di 165 operatori esteri provenienti dai principali mercati europei ed extraeuropei, e con la campagna #WE ARE IN PUGLIA realizzata in co-marketing con Nikon, Pugliapromozione ha puntato a far conoscere la Puglia come “esperienza” autentica prevalentemente sui mercati esteri. Anche Puglia Open Days e Discovering, due programmi di iniziative destinati ai long week end, hanno permesso ai turisti in vacanza in Puglia di vivere gratuitamente esperienze indimenticabili nel campo dell’arte, cultura, natura ed enogastronomia ed hanno rappresentato per gli operatori turistici una possibilità in più da offrire ai loro clienti. Articoli correlati: ‘We are in Puglia'. Anche all'estero Puglia Open Days: partenza col botto A spasso per la Puglia

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati