La politica ricorda Ilio Palmariggi

Lecce. All’indomani della scomparsa del giornalista Ilio Palmariggi il mondo della politica ricorda il suo grande impegno nel sociale e non solo.

Lecce. Il mondo del giornalismo è in lutto. A soli 54 anni si è spento ieri Ilio Palmariggi, numerose le attestazioni di stima da parte del mondo politico salentino, in una nota congiunta Raffaele Fitto, Antonio Gabellone, Roberto Marti, Rocco Palese e Francesco Bruni lo ricordano così:“Il Salento, il mondo del giornalismo e la politica del nostro territorio perdono un animo buono, signorile, educato, garbato e impegnato nel sociale, nella vita pubblica del suo paese. La morte di Ilio Palmariggi ci addolora enormemente; davanti alla sua battaglia, condotta strenuamente con così tanta forza d’animo e coraggio comprendiamo ancor di più oggi quanto fragile sia questo filo che ci tiene stretti alla vita. Il destino crudele ha negato a Ilio e alla comunità di Campi Salentina di continuare a beneficiare della sua intelligenza, della caparbietà e dei risultati delle sue battaglie nel sociale, dei contenuti mai banali e lungimiranti della sua visione politica di prospettiva, soprattutto nel settore culturale, per il suo paese e la sua comunità. E proprio alla comunità di Campi Salentina, che ha perso un bravo consigliere comunale, al mondo dei giornalisti, che hanno perso un bravo collega, e soprattutto alla famiglia che ha perso un marito e un padre dolcissimo la vicinanza intera di tutti noi”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment