Nora… Jones!

Il tira e molla sentimentale secondo Norah Jones

Un’altra Norah (con l’acca) cantava pochi anni fa dei versi che agli ex liceali goliardici ricorda maliziosi colpetti di gomito all’ora di filosofia, quando si studiava Diogene il Cinico, il quale, dicono le antiche fonti, praticava la masturbazione in pubblico e, a chi lo biasimasse, rispondeva: “Magari potessi placare anche la fame con una sfregatina sullo stomaco!” Ma in Norah, lungi dal cinismo osceno, è tutto un bell’artificio retorico e romantico per dire che senza il suo uomo non riesce a vivere. Se io sapessi toccarmi come mi toccavi tu, se sapessi abbracciarmi come mi abbracciavi tu, se potessi sostituire tutto quello che mi hai dato… allora sì, non avrei bisogno di te. E invece no, ti prego, torna! Poi, a distanza di un album e un paio d’anni: giuro che ce la farò a scacciarti via dalla mia testa, per ora mi basta non rivedere la tua faccia. La tua assenza mi fa sentire come se avessi preso le pillole della felicità. È l’adrenalina delle separazioni, droga naturale e non sintetica (piuttosto prolissa) che può persino provocare dipendenza. Infatti c’è chi torna indietro per il solo gusto di risepararsi. Un motivo in più per aspettare il prossimo album di Norah.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!