Comuni alluvionati, in arrivo 10 milioni di euro

Bari. Vertice con i Comuni alluvionati della provincia di Taranto. Sbloccati i 10 milioni di euro previsti per il ripristino delle strade rurali

Bari. Il tavolo di coordinamento territoriale con i Comuni della provincia di Taranto colpiti dall’alluvione lo scorso ottobre voluto fortemente dall’Assessore regionale alle Risorse Agroalimentari, Fabrizio Nardoni, ha prodotto l’importante risultato di un nuovo pragmatismo. Devo ringraziare tutti i consiglieri regionali della provincia ionica e tutti i sindaci dei quattro Comuni alluvionati (Ginosa, Laterza, Castellaneta e Palagianello) – dice Nardoni – per il grande senso di responsabilità dimostrato nel corso di questo incontro che ci consente di procedere subito, anche grazie al dichiarato impegno da parte del Comune di Palagianello di non procedere con il ricorso sul bando della 125, all’assegnazione dei 10milioni di euro stanziati in favore di quelle aree. Come si ricorderà l’esclusione dal bando della 125 (strade rurali) per motivi tecnici e non discrezionali del Comune di Palagianello aveva innescato la diffida da parte dell’amministrazione comunale avverso le decisioni regionali. Abbiamo chiarito gli aspetti tecnici che hanno impedito di fatto al Comune di Palagianello di ricevere quel sostegno – dichiara l’Assessore regionale – ma abbiamo assunto, anche a fronte dell’intendimento di Giunta di alleviare le sofferenze di tutte quelle comunità, di procedere quanto prima ad una esplorazione per l’individuazione di ulteriori risorse da attingere dal bilancio proprio della Regione. A tal proposito nei prossimi giorni l’Assessore Fabrizio Nardoni interpellerà l’Assessore al Bilancio, Leonardo Di Gioia e quello alle Infrastrutture e Mobilità, Giovanni Giannini. Resta inoltre aperta la strada della nuova programmazione – sottolinea Nardoni – con la possibilità di attivazione della Misura 126 destinata a ristorare il settore per la ricostruzione del potenziale produttivo e tutte le nuove misure che potremo attivare nell’ambito degli strumenti di sviluppo 2014-2020. Riparte dunque la macchina amministrativa volta a mettere in campo i cantieri per la ricostruzione. Il tutto si dovrà completare entro il 30 giugno 2015. Alla riunione in Assessorato hanno partecipato i consiglieri regionali Lemma, Mazzarano, Pentassuglia e Lospinuso che si sono detti pronti a sostenere politicamente un intervento in favore del Comune di Palagianello e hanno spronato all’imminente cantierizzazione delle opere. Per i Comuni erano presenti i Sindaci di Ginosa, De Palma, di Laterza, Lopane, di Castellaneta, Gugliotti e di Palagianello, Labalestra.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!