Colpi di Genio, per dire no alla violenza

Lecce. Contro la violenza di genere, ‘C’era una volta la tua principessa’, Colpi di Genio inaugura la nuova stagione

Lecce. Con l’inizio del nuovo anno torna ad alzarsi il sipario su “Colpi di genio”, la rassegna teatrale itinerante, ideata dall’assessorato provinciale alle Politiche sociali e alle Pari opportunità guidato da Filomena D’Antini Solero, per sensibilizzare, prevenire e contrastare la violenza sulle donne e sui bambini. Giovedì 9 gennaio alle ore 21, nella Chiesa di San Sebastiano, sede della Fondazione Palmieri, in vico dei Sotterranei, a Lecce, la compagnia Teatro di Ateneo porterà in scena “C’era una volta la tua principessa”. Scritto e diretto da Stefania De Dominicis, con collaborazione artistica della compagnia Tau, la rappresentazione vede tra i protagonisti la stessa Stefania De Dominicis con Emilia Tau, Andrea Cariglia, Fiamma Benvignati (manichino a corpo). Il dipinto e la maschera cavallo sono stati realizzati da Carla Congedo, mentre la grafica è di Emanuele Augieri. Questa la trama: c’è una stanza , “Una stanza tutta per sé “ diceva C. Woolf in un suo saggio. C’è una stanza, quindi, in cui ogni donna può essere se stessa, può confessarsi e raccontarsi. E’ la stanza in cui gli altri la lasciano essere, il suo spazio, il suo mondo, senza di quello sarebbe morta. La scena è proprio questa stanza, sono quegli angoli di stanze. Ogni abito, ogni oggetto è legato ad un racconto di sé. Sono differenti le donne che si svelano. Le lega un filo di quotidiani soprusi che loro sono costrette a viversi ma è anche un filo che sbrogliandosi indicherà un percorso diverso che permetterà a tutte la realizzazione dei propri sogni e desideri. Ognuna di queste donne troverà il suo modo di liberarsi, di sopravvivere, di non essere vinta. La rappresentazione completa il percorso sul tema del conflitto tra generi e della violenza sulle donne avviato, nel novembre scorso, con il laboratorio teatrale realizzato all’interno del progetto “Cuore di leone, ali di farfalla”, presso il Fondo Verri a Lecce. Curato da Stefania De Dominicis, con la collaborazione del Laboratorio Beth, il percorso è stato occasione di discussione e riflessione per i partecipanti ed ha costituito un’officina di esplorazione di testi al “femminile”, appartenenti principalmente a scrittrici, poetesse e drammaturghe contemporanee, che hanno dato lo spunto per la prova di messa in scena. Il prossimo appuntamento in programma della rassegna teatrale “Colpi di genio” è sabato 11 gennaio alle ore 20.30, nel Teatro comunale a Novoli, con la compagnia Aletheia Teatro che rappresenterà “Se tu avessi parlato… Emilia!”. La rassegna teatrale itinerante “Colpi di genio” è partita a luglio 2013 e proseguirà fino a marzo 2014, con rappresentazioni teatrali che toccheranno le piazze e i teatri di tutto il Salento e che saranno portate in scena dalle 14 compagnie teatrali selezionate con un Avviso pubblico della Provincia di Lecce proprio per partecipare alla campagna di comunicazione ed educazione contro la violenza su donne e minori.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!