Stefano scrive a Letta per gli ex Lsu

Roma. Il parlamentare Dario Stefano ha informato il presidente Enrico Letta sulla vicenda degli ex Lsu per avere delle garanzie.

Roma. “Ex LSU scuola, restituiamo anche ai 3500 lavoratori pugliesi un futuro meno drammatico”. Il senatore (SEL) Dario Stefàno scrive al presidente del Consiglio Enrico Letta per chiedere un interessamento alla vicenda degli ex LSU del settore scolastico pugliese, che si trascina ormai da molti anni e che sta assumendo contorni sempre più drammatici: “Si ani la gara per la pulizia delle scuole, aggiudicata con un ribasso del 60% – scrive Stefàno – e si cerchino soluzioni sostenibili”. “Anche in Puglia – spiega – i 3500 lavoratori del settore si sono mobilitati a difesa della continuità occupazionale e reddituale. Il 28 novembre scorso nell’incontro con l'Assessore regionale al Lavoro è stato stilato un documento unitario sottoscritto dalle istituzioni, da tutti i lavoratori, da tutti i sindacati e trasversalmente da tutte le forze politiche, con il quale si chiede l'anamento della gara per l'appalto dei servizi di pulizia nelle scuole, come già avvenuto in altre regioni. Condizione questa, necessaria per avviare un tavolo di confronto al Ministero ed individuare soluzioni positive per i lavoratori, che rischiano di vedersi più che dimezzare uno stipendio già al limite della sussistenza”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!