Lega Pro, il Lecce va a Frosinone

Lecce. Domani i salentini sono ospiti del Frosinone, intanto la Lega Pro ha deciso che Nocerina – Lecce si giocherà il 18 dicembre

Lecce. Il tecnico Lerda ha fatto svolgere ieri mattina un allenamento a Squinzano. Sempre assente l'infortunato Bellazzini, continuano ad allenarsi a parte Sacilotto, Ferreira Pinto e Bencivenga. Oggi, prima della partenza per Frosinone, si è svolta la rifinitura, a porte chiuse, a Squinzano. Amodio vede così la sfida di domani: “Domenica ci attende una gara importante contro una formazione, il Frosinone che dispone di un ottimo organico. Per noi sarà importante perché vogliamo allungare questo momento positivo e mantenere la carica che abbiamo. Il Frosinone è un’ottima squadra, segnano tanto e sanno difendersi bene. Come dicevo prima quella di domenica prossima è una gara importante, come lo sarà anche quella successiva. Come posizione in campo mi trovo bene sia in un centrocampo a due che come centrale, è il ruolo che ho sempre ricoperto in carriera. A livello personale, ma anche come squadra, la condizione fisica è migliorata con il passare delle giornate. In questo momento mi sento in buona forma per giocare al massimo i novanta minuti, certo ci sono sempre margini di miglioramento. Dopo un inizio di campionato negativo, in questo momento dobbiamo pensare ad una gara alla volta, cercando di arrivare più in alto possibile.” Intanto la Lega Pro ha stabilito che la gara Nocerina – Lecce, 13^ giornata d'andata, rinviata il 24 novembre scorso, si disputerà mercoledì 18 dicembre alle ore 14.30 presso lo Stadio “San Francesco” di Nocera Inferiore.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!