Orienteering, primo appuntamento a Otranto

Otranto. Sbarca nel Salento il campionato di Orienteering, una variante della corsa nata nei paesi scandinavi

Otranto. Domenica 8 Dicembre le bellissime vie del centro storico di Otranto ospiteranno la 3^ Tappa del Campionato regionale di Corsa Orientamento. Organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica “Færa”, la manifestazione avrà inizio alle ore 9.00 con il ritrovo dei partecipanti sul Piazzale degli Eroi: la prima partenza è fissata per le ore 10.00. Sei le categorie agonistiche (maschili e femminili) in gara, suddivise per fasce di età: 14, 16, 18, 19-34, 35, 50 e oltre. I non agonisti, invece, affronteranno un percorso promozionale aperto a tutti (12, Esordienti e Open). L’Orienteering, disciplina sportiva recente, nata e praticata originariamente soprattutto nei grandi boschi dei paesi scandinavi, negli ultimi anni ha trovato un suo scenario “alternativo” proprio nei centri storici delle città, caratterizzati da viuzze e vicoli che sembrano labirinti, dove è facile perdersi. Da questo punto di vista Otranto offre una location davvero suggestiva dove collocare la successioni di punti (chiamati lanterne) prestabilita, che i concorrenti sono chiamati a trovare servendosi solo di una cartina topografica, della propria agilità e di senso dell’orientamento. Patrocinata dal Comune di Otranto e dal Coni di Lecce, “Lanterne a Sud Est” terminerà intorno alle 13.00, poi seguirà la Cerimonia di premiazione sul Lungomare degli Eroi.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!