Il Capo di Leuca ad ‘af – l’artigiano in fiera’

Tricase. Il Gal ‘Capo s. Maria di leuca’ sarà l’unico gal pugliese presente a Milano in fiera.

Tricase. Il Gruppo di Azione Locale “Capo S. Maria di Leuca” dal 30 novembre all’8 Dicembre prossimo sarà presente con uno stand di oltre 50 mq alla XVIII edizione di “AF – L’Artigiano in Fiera”, la mostra-mercato dedicata all’artigianato di qualità che si svolgerà a Fieramilano (Rho-Pero), dove, grazie al contributo del PSL “Capo di Leuca 2015”, finanziato dal PSR Puglia 2007 – 2013, esporranno i propri prodotti cinque aziende del Capo di Leuca dei seguenti settori: agroalimentare, tessile,ceramica artistica,prodotti da forno e giunco. L’evento fieristico radunerà anche quest’anno oltre 2.900 espositori, con prodotti provenienti da 113 Paesi del mondo, distribuiti su 150.000 metri quadri. L’accesso alla manifestazione sarà ad ingresso gratuito, tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 22.30. “L’Artigiano in Fiera” è un evento unico al mondo: momento di incontro per conoscere e abbracciare le tradizioni e le culture del lavoro di oltre cento Paesi, in un’atmosfera di festa e condivisione. Un luogo dove il visitatore può entrare in contatto diretto con il mondo degli artigiani e possa sentire a casa. L’artigiano è il vero ed unico protagonista. La passione l’intelligenza e la creatività di questi imprenditori sono magnifiche: ognuno riesce a dar vita alla tradizione della propria terra trasformandola in meglio, con prodotti nuovi, accattivanti, e, allo stesso tempo, innovativi, utili o semplicemente gustosi, se consideriamo il settore eno-gastronomico. La loro genialità è di riuscire a comunicare a tutti una bellezza che solo un prodotto fatto interamente a mano è in grado di conservare e quindi trasmettere. Visitare il Capo di Leuca significa anche “scoprire” l'artigianato tipico. Quanta creta si è sedimentata tra le mani della gente di questo territorio. Ed è proprio questo che colpisce il visitatore: la positività di un’umanità in azione. Quanti giri ha compiuto il tornio per realizzare vasi, piatti, ciotole che sono andati ad abbellire le abitazioni di tutto il mondo. Testimonianza di una delle più antiche tradizioni, tramandata da padre in figlio, fin dai tempi dei Messapi. Il Capo di Leuca vanta una gloriosa e secolare tradizione nel campo dell’artigianato: le belle cose fatte in casa che hanno resistito all’avvento delle macchine e della tecnologia oggi costituiscono un autentico patrimonio per tutto il territorio. Centinaia i laboratori che quotidianamente operano sulle sapienti ed antiche tecniche artigiane.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!