Sesso, droga ed altro ancor I

Il principio eucaristico dei peperoncini della California

Il vitalismo dei Red Hot Chili Peppers può prendere le forme di un’eruzione di sessualità elementare che colpisce come una fantasia infantile. Quello che c’ho io lo devi dare a tua madre, a tuo padre e a tua figlia. Quello che c'ho io devi prenderlo e mettertelo dentro. Anthony Kiedis, nelle interviste in prima serata, rimaneva sul vago: era una canzone sulla generosità universale. Anche se “Give it Away” (dallo, dalla, dàtela) ripetuto 68 volte, nonché versi come “vieni e abbeverati alla mia fertilità” lasciano pochi dubbi sul tipo di offerte e profferte. Comunque si va oltre l’atto sessuale stricto sensu, verso il desiderio puro, che è orale, anale, uretrale… tutto! Perché tutto, passando dappertutto, deve andare dentro, un “dentro” dove giace l’oggetto reale di ogni pulsione del bambino adulto (vedi Flea, che in palco esibiva dal nudo allo scheletro). Il rito diventa eucaristia anfetaminica: prendete e ingeritene tutti, poi fate un passetto di danza e… drink a little water. A proposito di acque, il verso “c’è un fiume (river) nato per dare, ti tiene caldo e non ti fa tremare” pare sia un ermetico omaggio all’amico River Phoenix, ritrovato gonfio di droghe, un freddo mattino di vent’anni fa.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!