Al via la stagione della camerata musicale

Lecce. In programma questa sera, a partire dalle 20.45, Verdi, Schuman e Tchaikovsky con Luigi Piovano al violoncello diretto dal Maestro Piero Romano

Lecce. Questa sera parte la 44^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina. Ad inaugurare la stagione il M° Luigi Piovano al Violoncello, accompagnato dall'orchestra della Magna Grecia diretta dal M° Piero Romano. In programma: G. Verdi – Sinfonia da “Luisa Miller”, R. Schumann – Concerto per violoncello e orchestra in La min. op. 129 ed in fine P. Tchaikovsky – Suite da “Il Lago dei Cigni” Un grande violoncellista impegnato in un concerto-capolavoro di Schumann e un intramontabile classico di Pëtr Il'ič Čajkovskij, il tutto condito da una spruzzata di Giuseppe Verdi: questa la gustosa ricetta di “Il lago dei cigni”, il concerto inaugurale della 44^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina. Per la prima volta sono sullo stesso palco Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia, che dirigerà dal podio, e Luigi Piovano, direttore musicale dell’Orchestra Magna Grecia e primo violoncello dell’Orchestra di Santa Cecilia di Roma, in questa occasione solista al violoncello. Eseguiranno il Concerto per violoncello e orchestra in La minore op. 129 di Robert Schumann, un’opera in tre movimenti caratterizzata da splendide idee melodiche che, secondo il geniale stile schumanniano, si susseguono senza soluzione di continuità. Questo capolavoro fu composto in sole due settimane e, pur avendo studiato violoncello in gioventù, pare che Schumann si sia fatto “assistere” nella scrittura delle parti solistiche da un violoncellista virtuoso. Tra l’altro, aborrendo gli applausi tra un movimento e l’altro, egli previde l’esecuzione di tutto il concerto senza alcuna pausa tra i tre movimenti che lo compongono. Nel concerto l’Orchestra della Magna Grecia eseguirà anche la Sinfonia dall’opera lirica “Luisa Miller” di Giuseppe Verdi, tributo al grande compositore in occasione del duecentesimo anniversario della nascita, nonché la Suite orchestrale op. 20 dal balletto “Il Lago dei Cigni”, il celeberrimo balletto musicato da Pëtr Il'ič Čajkovskij, qui proposto in un arrangiamento per sola orchestra.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!