‘Cazziamo la domenica’. Torna la vela a Leuca

Leuca. Otto regate per il campionato invernale di vela d’altura. Si parte domenica prossima

LEUCA – “Cazziamo la domenica 2012-13”, il campionato di vela d'altura, giunto alla terza edizione, organizzato da “Smarè scuola vela Leuca” e dal comitato territoriale della UISP di Lecce, molla gli ormeggi domenica 28 ottobre con la prima delle otto regate in programma. Da quest'anno il campionato è stato inserito nel progetto “P.W.B – Parks without borders”, un progetto di cooperazione avente come Lead Partner il Parco Otranto – Leuca, la UISP di Lecce, l’Area Marina Protetta di Corfù ed il Parco del Nord Pindos (Zagori). Mutuato dalle buone prassi del progetto “AvVISTAnelPARCO”, l'iniziativa intende promuovere nel versante greco l’associazionismo in Protezione Civile, il coinvolgimento della popolazione e la tutela ambientale mentre nel versante italiano intende rafforzare le esperienze di antincendio e, soprattutto, realizzare le zone naturali facilitate, aree di accesso facilitate per tutte le persone con ridotte capacità motorie al fine di permettere a tutti la fruizione delle bellezze naturali del Parco Otranto – Leuca. Pronte le imbarcazioni, pronti gli equipaggi che in questi mesi si sono allenati per perfezionare la tecnica e le manovre. Le regate, due prove al giorno, salvo diverse indicazioni, saranno disputate nelle acque antistanti Santa Maria di Leuca e avranno luogo nelle seguenti giornate: 1° parte 28-10-2012 11-11-2012 25-11-2012 09-12-2012 2° parte 20-01-2013 03-02-2013 17-02-2013 03-03-2013 Le classifiche saranno compilate in base ai compensi calcolati per ogni barca con il sistema del “Rating Salentino 3S“, ideato da Mario Marinazzo e già sperimentato con successo nella passata edizione del campionato invernale “Più vela per tutti” di Otranto. Per essere aggiornati su tutto ciò che riguarda le classifiche, gli equipaggi e le cronache delle regate o per inviare, alla pagina cerco/offro imbarco, la propria candidatura per diventare membro di un equipaggio si può consultare il blog: cazziamoladomenica.blogspot.it Lo sport della vela richiede preparazione tecnica, forza di volontà e impegno e si può praticare, a differenza di quello che è nell'immaginario collettivo, con un impegno economico accettabile, se lo scopo è quello di passare delle giornate a contatto con la natura, facendo attività fisica in compagnia di numerose persone che condividono gli stessi ideali, senza tralasciare la giusta dose di agonismo. Appuntamento quindi domenica 28 ottobre, tra le due punte del capo di Leuca, per la partenza prevista per le ore 10.30.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment