A Lecce si viaggia in auto elettrica

Lecce. Sarà siglato oggi un protocollo d'intesa tra Enel e Comune di Lecce sulla mobilità sostenibile

Lecce. Il Comune di lecce e Enel sigleranno oggi un protocollo d'intesa sulla mobilità sostenibile. Interverranno alla conferenza stampa il Sindaco di Lecce Paolo Perrone, l’Assessore all’Innovazione Tecnologica Alessandro Delli Noci, il direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di Enel Livio Gallo e il Dirigente del Settore Politiche Comunitarie e Smart City, Raffaele Parlangeli. Una scelta consapevole quella della mobilità sostenibile per tutti, dire addio a certe abitudini potrebbero portare a migliorarenotevolmente l'ambiente. Per questo Enel Distribuzione ha sviluppato un’innovativa infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici. Questa infrastruttura, progettata con tecnologie all’avanguardia, è in grado di garantire elevati standard di sicurezza e un servizio di ricarica evoluto basato sulla tecnologia del contatore elettronico. Infatti, conclusa la firma del protocollo a Palazzo Carafa è previsto un corteo di macchine elettriche con a bordo i partecipanti sia del Comune che di Enel lungo il seguente percorso: Piazza S. Oronzo, Corso Vittorio Emanuele, Piazza Duomo e ritorno. In Piazza Duomo sarà istallata una pedana con colonnina per la ricarica di auto elettriche temporanea alimentata.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!