Riflessioni sul disagio minorile

La Camera Minorile di Lecce ha programmato una serie di eventi formativi con lo scopo di diffondere sempre più la cultura del diritto minorile

La Camera Minorile di Lecce, per l’anno 2010–2011, ha programmato una serie di eventi formativi al fine di diffondere sempre più la cultura del diritto minorile nel nostro foro. Le iniziative in programma sono state presentate questa mattina a palazzo Adorno dalla vice presidente ed assessore alla Cultura Simona Manca, dal presidente dell’Associazione Camera Minorile di Lecce Luca Monticchio, dal responsabile della rivista “Ubi Minor” Maurilio Marangio e dalla consigliera e responsabile Pubbliche Relazioni della Camera Minorile Cristina Pisacane. Si comincia con una interessante proiezione di cortometraggi del cinema italiano sul disagio minorile, in programma mercoledì 31 marzo, a partire dalle ore 17.30, presso il teatrino della Biblioteca Provinciale “Bernardini” (ex Convitto Palmieri), sul tema “Il male assoluto: riflessioni culturali e giuridiche sul disagio minorile”. L’ingresso è libero. Dopo la proiezione seguirà un dibattito a cui hanno assicurato la presenza vari operatori del settore. Tra le altre iniziative, che saranno realizzate nel corso dell’anno sociale, la Camera Minorile di Lecce, nella conferenza di questa mattina, ha presentato la rassegna giurisprudenziale “Ubi Minor”, redatta dalla stessa associazione, che si propone di divulgare gli orientamenti giurisprudenziali nell’ambito del diritto minorile e di famiglia nelle Corti Salentine. “La Provincia ha sposato il progetto della Camera Minorile di Lecce perché è d’obbligo tenere sempre alta l’attenzione sul disagio minorile, spesso tenuto nascosto tra le mura domestiche”. “In tutto ciò riescono egregiamente gli avvocati che compongono la Camera Minorile ed i magistrati del Tribunale dei Minorenni di Lecce, con il loro lavoro quotidiano e con la continua attività di ricerca, di studio e di riflessione giuridica e culturale”, dichiara la vice presidente della Provincia di Lecce Simona Manca.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!