Tap, rinviata la ratifica tra Italia e Albania

Un esponente della Lega ha chiesto chiarimenti sul cambiamento dell’assetto societario, così è saltata la firma per ratificare l’accordo tra Italia e Albania.

Calimera. Rinviata la ratifica bilaterale tra Italia e Albania per la Tap. La prima bozza era stata firmata ad Atene nel febbraio scorso, in questi giorni doveva essere ratificata ma si è conclusa con un rinvio. Proprio un esponente della Lega Nord, partito favorevole al mega progetto, ha chiesto chiarimenti sul cambiato assetto societario di Tap, sarebbero cambiati gli azionisti rispetto al precedente accordo conosciuto dalle autorità italiane. Loredana De Petris di Sel aveva messo in evidenza la faccenda, facendo notare la variazione, sia il vice ministro degli esteri Marta Dassù che l’ex ministro Paolo Romani hanno acconsentito al rinvio con la promessa di agire in tempi brevi vista la portata strategica dell’opera e i partner internazionali coinvolti. Intanto ieri sera a Calimera si è discusso nuovamente di Tap, tra gli interventi quello del consigliere regionale di Sel Antonio Galati. Il consigliere ha chiarito che grazie al nuovo piano paesaggistico la Regione nella questione potrebbe avere un ruolo più vincolante, cambierebbero le finalità, l’ente potrebbe non esprimere solo un parare del tutto non vincolante sulla questione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!