Doppio premio per il comune di Melpignano

L’ente ha vinto due premi in tema di risparmio ed efficienza energetica: il Klimaenergy Award e Spendere Senza Soldi

Melpignano. Il Comune di Melpignano si aggiudica due importanti premi il “Klimaenergy Award” e lo “Spendere Senza Soldi”. Il Klimaenergy Award giunto alla sua quinta edizione per volontà di Fiera Bolzano e di Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, sotto il patrocinio di ACRI, il premio fa leva sui risultati tangibili e sulla replicabilità dei progetti presso altre Amministrazioni. Il premio, inoltre, si fa anche portavoce della valorizzazione di tutte le iniziative che possono contribuire a migliorare la posizione italiana rispetto agli obiettivi da raggiungere nel 2020 in termini di efficienza energetica, produzione di energia da fonti rinnovabili e abbattimento dell’inquinamento. Il Premio speciale, categoria Comuni sotto i 20.000 abitanti porta la seguente motivazione: “Cittadinanza attiva e “sostenibile”. Se volete un esempio coerente di cosa significhi questa locuzione, recatevi a Melpignano (nella provincia di Lecce): avrete modo di vivere in un borgo felice, ma anche di osservare come opera una cooperativa fatta da 71 soci fondatori, per la realizzazione e la gestione di impianti fotovoltaici sui tetti delle case private. La peculiarità dell’iniziativa, che fa di Melpignano il primo esperimento del genere in Italia, è rappresentata dal fatto che la cooperativa è costituita da cittadini del borgo, che diventano così, in qualità di soci utenti/lavoratori, operatori attivi dello sviluppo della stessa comunità”. Il secondo premio aggiudicato al centro salentino è quello “Spendere senza soldi”, promosso da Kyoto Club e dal Coordinamento delle Agende 21 Locali Italiane. E’ rivolto ai Comuni che abbiano attivato, tra il 2009-2012, investimenti con risorse proprie nell’ottica dello sviluppo sostenibile, energetico-ambientali. L’obiettivo del Premio è di incoraggiare e stimolare degli interventi, agevolando la strada verso modelli di sviluppo locale energeticamente efficiente e ambientalmente compatibili con i cambiamenti climatici in atto. La Cooperativa di Comunità di Melpignano ha superato brillantemente i parametri richiesti dal concorso.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!