E’ Salento 365 giorni all’anno

Lecce. Rivista, brochure e sito internet. Per trascorrere un anno nel Salento

LECCE – Sarà un ulteriore e, nelle intenzioni, incisivo strumento di promozione turistica del nostro territorio. E’ stato presentato ieri all’Open Space di Palazzo Carafa il progetto “365 giorni nel Salento”. L’obiettivo è mettere in “vetrina” tutte le eccellenze della terra salentina, arte, cultura, gastronomia, moda, esaltando le peculiarità e l’effervescenza delle aziende locali e contando sul supporto degli enti territoriali. Il progetto, ideato da password AD, si compone di tre branche: – la rivista “Salento Review”, un biglietto da visita per turisti e cittadini corredato da caratteristiche immagini del Salento; – la brochure “365 giorni nel Salento”, una guida comoda e funzionale realizzata al fine di illustrare tutti i servizi offerti dal territorio: albergh,i b&b, masserie, residence, camping, ristoranti, trasporti, località turistiche, numeri utili; – il sito internet www.occhioallaspiaggia.it, una guida virtuale per verificare costantemente le condizioni del mare e della spiaggia grazie ad un collegamento con le web cam posizionate nei migliori lidi del litorale salentino. La “benedizione al nuovo progetto arriva direttamente dal sindaco Paolo Perrone: “E’ un prodotto nuovo, moderno e intelligente – ha detto -. I dati del 2012 sul sistema economico produttivo confermano che il Salento patisce questa crisi in modo significativo, anche se, per fortuna, esistono ‘focolai’ su cui costruire speranze di rilancio del territorio, come lo start up di numerose aziende e l’attività effervescente di alcuni comparti quali gastronomia, agroalimentare ed enologico. Sono punti di forza sui quali scommettere che potrebbero attivare dei circoli virtuosi”. “Ma la competizione, in campo turistico – ha aggiunto Perrone – è agguerrita ed è di carattere internazionale. E allora occorre esportare il prodotto Salento al di là delle bellezze storiche e paesaggistiche del nostro territorio ma anche tratteggiando le esperienze e le emozioni che riesce a trasmettere questa terra, mettendo l’accento sulle tante sfaccettature legate alla cultura e alle nostre tradizioni. In questa direzione va la nostra proposta di costruzione della candidatura della città di Lecce a Capitale Europea della Cultura. Un percorso che per risultare vincente dovrà essere condiviso in modo convinto dall’intera comunità salentina”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!