900 metri di rifiuti in campagna. Due denunce

Taviano. Il sopralluogo dei carabinieri dopo le segnalazioni da parte dei cittadini

TAVIANO – Negli ultimi giorni le segnalazioni si erano ripetute con costanza. E tutte in riferimento alla stessa area, sulla Taviano-Matino. Così i carabinieri di Taviano hanno effettuato un sopralluogo nella zona, un’area di circa 900 metri quadrati nei pressi dell’ingresso della strada statale 274, direzione Gallipoli. Sul posto, i militari hanno avuto conferma delle segnalazioni: nelle campagne hanno trovato rifiuti solidi ingombranti, elettrodomestici, reti metalliche, cavi in rame, batteria di autovetture.

discarica Taviano
discarica Taviano
discarica Taviano

L’area è stata sottoposta sotto sequestro; denunciate due persone ritenute responsabili di inquinamento ambientale relativo all’abbandono di rifiuti. Si tratta di B.D, del 1948, e di P.T, del 1976, entrambi di Gallipoli. Nei prossimi giorni verranno ulteriormente valutate le posizioni delle persone denunciate ora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment