Le imprese salentine approdano sul web

Lecce. Parte anche nella capitale barocca “Distretti sul web”. Il Distretto dell’abbigliamento del Salento approda in rete

Da lunedì prossimo la Camera di Commercio di Lecce, infatti, offrirà, nell’ambito del processo “Distretti sul web” – sviluppato da Google e Unioncamere, con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico -, un percorso di educazione al digitale delle piccole e medie imprese della provincia. Sarà Luigi Partipilo, 27enne di Maglie laureato in “Design del sistema prodotto” al Politecnico di Milano, vincitore della borsa di studio messa a disposizione a livello nazionale da Google e Unioncamere, a favorire la digitalizzazione del Distretto. Partipilo sarà quindi a disposizione delle aziende del distretto salentino. Diversi studi ormai dimostrano come le aziende attive su internet fatturino, assumano ed esportino più di quelle che sul web non sono presenti, è proprio questa la premessa dalla quale è partita l’iniziativa “Distretti sul web”. L’obiettivo? Contribuire a diffondere la cultura dell’innovazione e favorire la digitalizzazione dei distretti industriali italiani. “Distretti sul web” si propone di sensibilizzare e formare le Pmi (piccole e medie imprese) appartenenti al Distretto dell’abbigliamento del Salento sulle opportunità offerte dal web, anche e soprattutto sul tema dell’apertura ai mercati esteri. Come fare per saperne di più? La Camera di Commercio di Lecce mette a disposizione il numero 0832.684242 per tutte le aziende salentine del Distretto del tessile-abbigliamento-calzaturiero interessate al progetto.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!