Rifiuti. I bambini alla scoperta di ‘Vera la compostiera’

Lecce. Sarà presentata domani l’iniziativa della scuola “Stomeo Zimbalo” e di sette associazioni ambientaliste del territorio

LECCE – I protagonisti dell'iniziativa sono 100 bambini della sede distaccata di via Carrara dell'Istituto comprensivo “Stomeo Zimbalo” di Lecce. Sono chiamati a scoprire come si gestiscono i rifiuti, quali sono le principali problematiche e a realizzare modelli e azioni concrete di riutilizzo. Prende il via domani il progetto “R.E.T.I. – Rifiuti ed Ecologia per il Territorio e l’Inclusione”, finanziato dalla Fondazione Conilsud, ideato e realizzato da sette associazioni salentine coordinate da CulturAmbiente onlus. Il progetto prevede gli interventi educativi delle associazioni Nuova Messapia, OIPA Italia onlus – Organizzazione Internazionale Protezione Animali, AttentaMente, A.N.P.A.N.A. Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente, EMS – Ente Modelli Sostenibili e A.S.T.S.M. – Associazione Salentina Tutela Salute Mentale e CulturAmbiente onlus, capofila della rete. Partner del progetto, Axa, realtà che opera nel settore dei servizi di raccolta di raccolta dei rifiuti e bonifiche di siti inquinati. Ospite d'eccezione di questo speciale percorso all'insegna della valorizzazione del rifiuto, “Vera la Compostiera”, un macchinario unico in Puglia per la trasformazione del rifiuto umido in compost utilizzato per concimare l'orto didattico curato dagli stessi bambini. Per le sue caratteristiche di innovazione tecnologica, il processo di rivalutazione del rifiuto attivato dal macchinario viene seguito passo passo dai ricercatori di Enea – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile. Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa prenderanno parte Biagina Vergari, preside dell'Istituto comprensivo “Stomeo Zimbalo” di Lecce, Fabio Musmeci, ricercatore Enea nel settore dell’Unità Tecnica, tecnologie ambientali laboratorio gestione rifiuti, Andrea Guido, assessore alle Politiche ambientali del Comune di Lecce, Gaetano Messuti, assessore ai Lavori Pubblici con delega all'Edilizia scolastica del Comune di Lecce, Roberto Paladini, presidente dell’associazione CulturAmbiente onlus. Durante la conferenza stampa, il presidente di Culturambiente onlus Roberto Paladini lancerà un appello alle amministrazioni locali per l'utilizzo delle compostiere collettive e spiegherà la sostenibilità economica di un tale tipo di investimento.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!