‘Intouract’, al via il primo forum partecipativo

Lecce. Parte ai Teatini il progetto che guarda alle eccellenze del comparto turistico e che promuove scambi internazionali

LECCE – Coinvolgerà i principali attori locali dell’industria turistica locale e sarà composto da quattro gruppi di lavoro tematici (uno sulla mobilità, uno sulla sostenibilità ambientale, uno sulla cultura e il patrimonio artistico-culturale, uno sull’innovazione e le competenze professionali). E’ il progetto InTourAct (Integrated Tourism Action Plans for SEE excellence-Piani di azione sul turismo integrato per l’eccellenza nel Sud Est Europeo), che prende ufficialmente il via oggi alle ore 9.30 nella sala conferenze dell’ex Convento dei Teatini a Lecce. Partecipano ad “InTourAct”, oltre al Comune di Lecce, anche la Provincia di Rimini (capofila), l’Agenzia di Sviluppo Regionale della Pannonia Occidentale (Ungheria), l’Agenzia di Sviluppo Regionale del Lago Balaton (Ungheria), la Provincia di Campobasso (Italia), il Comune di Kavala (Grecia), il Centro per il Sostegno delle Imprese di Kranj(Slovenia), il Comune di Blagoevgrad (Bulgaria), la Città di Dubrovnik (Croazia), la Città di Glina (Croazia) e l’Agenzia di sviluppo Regionale Economico di Sarajevo (Bosnia-Erzegovina). Tutti i partner saranno candidati alla rete EDEN (European Deastinations of Excellence), acronimo di Destinazioni Europee di Eccellenza, per l’anno 2014, un progetto che promuove modelli di sviluppo sostenibile nel settore turistico in tutta l’Unione Europea. Il progetto si basa su concorsi nazionali che si svolgono ogni anno e sfociano nella selezione di una “destinazione turistica di eccellenza” per ciascun paese partecipante. Per l’assessore alle Politiche Comunitarie Alessandro Delli Noci, “la partecipazione ad InTourAct e la successiva adesione a Eden rappresentano un'occasione importantissima perché attraverso la creazione di una piattaforma per la condivisione di buone prassi in Europa e la messa in rete delle destinazioni premiate, consentono uno scambio produttivo con le altre realtà internazionali e garantiscono visibilità in contesto europeo” “ Come Comune di Lecce, e come assessorato alle Politiche Comunitarie – ha riferito Delli Noci -, non intendiamo sottovalutare queste opportunità, e, anzi, organizziamo, in stretta sinergia con l'assessorato al Turismo, il primo forum locale a Lecce, nella convinzione che il percorso di sviluppo della città vada tracciato, sì in prospettiva europea, ma soprattutto attraverso un processo partecipativo che coinvolga tutti gli attori e le realtà del territorio”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!