Regione, Caroppo richiama Vendola al lavoro

Bari. Archiviati i grandi eventi politici nazionali, il consigliere regionale chiama Vendola ed il Consiglio a tornare e pensare alla Puglia

BARI – Il richiamo è rivolto al presidente Nichi Vendola ma non solo, all’intera macchina della Regione Puglia. Ed è il consigliere de La Puglia prima di tutto Andrea Caroppo ad avanzarlo. Si tratta di un richiamo all’ordine ed al lavoro, dopo le troppe pause che Via Capruzzi si è concessa per guardare ai fatti politici nazionali. “Le Primarie le abbiamo fatte – dice Caroppo -, le Parlamentarie anche, le elezioni pure, il presidente della Repubblica è stato eletto e il Governo nazionale è nato. Possiamo sperare adesso che il governatore che tanto ama la sua Regione, tant’è che ha deciso di restarci salvo non tornarci mai, si dedichi un poco anche ai problemi che tocca a lui affrontare e risolvere? E magari anche che il Consiglio regionale – continua -, che finora è passato ininterrottamente da un sosta per impegni politici di parte all’altra, provi a lavorare a pieno ritmo, possibilmente in un rapporto sinergico e non conflittuale con il nuovo esecutivo nazionale? E perfino che il mondo dell’informazione si accorga che è questo, la posposizione permanente delle esigenze istituzionali alle esigenze politiche personali e di Partito, il vero ‘scandalo’ della Regione Puglia”?

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!