Veleinregola, la navigazione tecnicamente

Gallipoli. Prenderà il via domani la veleggiata in flotta organizzata da Assonautica con il patrocini della Provincia di Lecce

GALLIPOLI – Alla vigilia delle prove veliche della “Coppa del Salento”, dalle acque antistanti i pontili dell’Assonautica di Gallipoli, domani prenderà il via “Veleinregola”, veleggiata in flotta in cui tutte le imbarcazioni, sintonizzate sul canale 72, seguiranno la guida ed i commenti di esperti sulle regolazioni, indicatori e monitoraggi condizionanti le prestazioni veliche. L’evento, promosso con il patrocinio della Provincia di Lecce, è organizzato da Assonautica, associazione sportiva dilettantistica che ha tra i suoi scopi la diffusione, in particolare tra i giovani, dell’amore per il mare e la tutela dell’ambiente marino. “Veleinregola” sarà una macro lezione di flotta, ricca di opportunità, in cui ogni armatore o componente dell’equipaggio potrà orientarsi al meglio sulle variabili della navigazione a vela, risolvere eventuali incertezze e modificare assunti che compromettono la qualità e l’efficacia della navigazione a vela. Relatori e tutor della manifestazione saranno i tecnici della Federazione Italiana Vela Alessandro Cortese, Federica Rima, Roberto Moroni, Jerry Camozza, Francesco Rima, Giangi La Porta, regatanti agonisti con risultati di eccellenza in campo nazionale ed internazionale, che inizieranno via radio con un’analisi generale delle regolazioni delle vele nelle varie condizioni e subito dopo si sposteranno in gommone, per verificare le corrette applicazioni sulle specificità di ogni barca. Durante la veleggiata saranno trattati diversi focus: Randa; Genoa e fiocchi; Gennaker e spinnaker e le attrezzature ad esse connesse.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!