Vendola: mi dimetto da deputato

Bari. Il presidente della Regione Puglia ha annunciato le sue dimissioni su Facebook. Fine al doppio incarico denunciato dal Fatto Quotidiano

Una reazione alla “campagna mediatica strumentale”. Con questa giustificazione Nichi Vendola ha annunciato su Facebook le proprie dimissioni da Montecitorio. Questo il testo del post che ha raccolto quasi unanimi consensi da parte dei suoi “fan”: “Ho presentato a Montecitorio le mie dimissioni da parlamentare. C'è stata contro di me una strumentale e infondata campagna di stampa, con menzogne e meschinità sul fatto che avrei potuto sommare emolumenti differenti. Io non ho mai avuto nessuna intenzione di restare deputato. Ho detto che voglio restare presidente della Regione Puglia, e lo farò”. Il riferimento è all'articolo pubblicato sul Fatto Quotidiano di ieri nel quale si denunciavano i numerosi parlamentari che hanno mantenuto il doppio incarico e a corredo del quale il direttore Padellaro aveva scelto di corredare una foto proprio del leader di SEL. Del resto era stato Vendola, all'indomani delle elezioni a comunicare che avrebbe mantenuto la carica di governatore della Puglia, lasciando la Camera dei deputati. Dopo oltre un mese però, Vendola, era ancora al suo posto a lavorare per la nascita dell'esecutivo Bersani. Ieri sera l'annuncio di dimissioni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!