Formedil Puglia. Dell’Anna presidente

Bari. Dell’Anna prende il posto di Beppe Fragasso. “La formazione – dice – è importante soprattutto in condizioni di crisi economica”

BARI – Massimiliano Dell’Anna è il nuovo presidente del Formedil Puglia, l’ente bilaterale regionale per la formazione e l’addestramento professionale in edilizia. Dell’Anna, nominato per il triennio 2013 – 2015 su indicazione delle parti sociali del settore edile (Ance Puglia e organizzazioni sindacali Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil), prende il posto di Beppe Fragasso. Già presidente della Scuola Edile della provincia di Lecce Dell’Anna, 42enne geometra leccese, è anche amministratore unico della Dell’Anna Impianti Srl. “Sono grato alle parti sociali del settore per questa grande opportunità – dichiara il neopresidente Dell’Anna -; Formedil e Scuole Edili rappresentano un gruppo unito, una squadra che, insieme ad Ance e organizzazioni sindacali, vede nella formazione una risorsa per rispondere in maniera sempre più efficace alle esigenze delle imprese e dei lavoratori, oltre che una leva strategica per combattere la crisi del settore delle costruzioni”. “Il ruolo della formazione infatti – aggiunge – diventa determinante soprattutto nei periodi di recessione, come quello che stiamo vivendo; attraverso la formazione le imprese saranno in grado di affrontare, attraverso personale adeguatamente qualificato, le nuove sfide che si presenteranno con l’erogazione dei Fondi Europei 2013 – 2020, che ci auguriamo possano garantire una boccata d’ossigeno a un settore, come quello delle costruzioni, trainante per l’economia del Mezzogiorno e della Puglia in particolare”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!