Il Salento alla Roma – Ostia

Roma. La mezza maratona più amata d'Italia alla sua 39esima edizione vinta dal top runner Kiprop

Roma. E’ la mezza maratona più amata d’Italia.L'unica ad essere stata insignita del prestigioso riconoscimento IAAF SILVER LABEL, che consacra la manifestazione come una delle gare di 21 chilometri e 97 metri più importanti al mondo ed in linea con gli standard qualitativi e tecnici delle altre grandi organizzazioni mondiali ed europee. Ore 9.00 Il mondo del running è tutto qui, in via Cristoforo Colombo, pronto a divorare i 21 km della mezza che dalla capitale conducono ad Ostia. Molte le iniziative correlate, a partire dalle isole ecologiche – dove tutti possono depositare bottiglie di plastica o lattine e ricevere in cambio, un codice promozionale che darà diritto ad uno sconto di 2 euro da poter utilizzare per il pagamento dell’iscrizione alla gara del 2014 – per finire alla poesia del dorsale “per me la corsa è…” da personalizzare con un pensiero dedicato alla corsa, una simpatica idea, che ha riscosso un grande successo. La differita della gara, inizialmente prevista per il 24 febbraio, poi rimandata ad oggi a causa della concomitanza con le elezioni politiche, sarà trasmessa su RaiSport 1 in digitale terrestre alle ore 16.30 per consentire a tutti i runners, di rivivere anche attraverso le immagini l’emozione della Roma – Ostia. Oltre 12.000 i maratoneti in gara, provenienti da ogni dove e non potevano certo mancare i salentini, riuniti in associazioni sportive, da Lecce (Amici Giallorossi, CorriLecce), Gallipoli, Galatina ( Club correre) e Melissano.

I ragazzi della P.U.C. Salento hanno dedicato la mezza maratona al loro amico Antonio Napoli, prematuramente scomparso in un incidente stradale poche settimane fa. Ne abbiamo incontrati alcuni, tra questi anche podisti e maratoneti facenti parte dell’A.S.D. P.U.C. Salento, ecco alcune dichiarazioni, un attimo prima della partenza: “Cos’è la corsa per voi?” “Vita, un motivo in più per fare passi in avanti, – tra le varie risposte – corro per stare lontano da mia moglie, corro per Antonio e in nome dell’amicizia”.. Il primo classificato un top runner Kiprop Wilson, keniota, che ha concluso la mezza in 59 minuti e 15 secondi.

Il top runner Kiprop primo classificato. Un’emozione che scorreva insieme al fiume di persone che tagliando il traguardo ha scritto un ricordo indelebile nell’album della memoria..

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment