Couponsalento: il social shopping diventa salentino

LA STORIA DELLA DOMENICA. Squinzano. On line www.couponsalento.it. Tutti pazzi per i coupon

SQUINZANO – Non è più una mania solo americana. Anche se, c’è da ammettere, il “contagio” è tutto a stelle e strisce. La domanda è: come acquistare a prezzi scontati tutto l’anno senza attendere l’arrivo dei saldi? Miracolo: ci pensano i coupon. Negli Usa – complici anche diversi format televisivi – tutti ricercano, accumulano e poi finalmente sfruttano i tanto agognati coupon – una sorta di offerte speciali ritagliabili presenti su riviste che permettono di concludere veri affari a prezzi impensabili. Ed il Salento non poteva restare immune dall’ultima moda. Perché, poi, conviene. Così è nato, poco più di una settimana fa, Couponsalento, un gruppo d’acquisto che adotta la nuova modalità di acquisto e la cuce addosso alle esigenze del territorio cui appartiene. Tra i servizi offerti, insieme a quelli che riguardano svago e tempo libero, anche utili prestazioni sanitarie. Il “funzionamento” è molto semplice: l’azienda che sceglie Couponsalento pubblica sul sito un’offerta a tempo molto vantaggiosa. Il cliente interessato legge l’offerta, stampa il coupon di riferimento ed usufruisce dello sconto. Far concludere all’utente un buon affare non è la sola prerogativa del nuovo gruppo di acquisto online tutto salentino. Il portale nasce anche con l’obiettivo di avviare, rilanciare e consolidare sul mercato solo le aziende appartenenti al territorio. Lo stesso cuore pulsante del progetto non supera questi confini. Couponsalento ha sede a Squinzano.

Davide Fortunato

Davide Fortunato Autore dell’idea è Davide Fortunato, ingegnere dell’Informazione, 24 anni. Che è il titolare dell’azienda. Con lui, un gruppo di affiatati collaboratori: Francesco Fortunato, imprenditore, Enrica Marullo, studentessa di Ingegneria, Manolo Melendugno, laureato in Economia, Chiara Melendugno, laureata in Scienze della Comunicazione, ed Elisa Tarantino, che si occupa del commerciale. Davide, come è nata l’idea di creare un gruppo d’acquisto on line tutto salentino? “Dalla voglia di permettere alle persone di soddisfare piccoli desideri senza spendere una fortuna. Couponsalento condivide pienamente il principio di funzionamento del metodo del social shopping tramite il quale gli utenti possono concedersi uno sfizio ogni tanto, senza doversi pentire di aver speso troppo. In più, questo metodo permette agli esercenti di affacciarsi al mercato digitale quasi per la prima volta e con uno strumento di marketing innovativo in grado di incrementare e rivoluzionare il proprio business. Partendo da questo semplice concetto ho pensato di cucire questo metodo al nostro territorio, avendo un rapporto diretto con le aziende che ‘ospitiamo’, affiancandole in un training iniziale per entrare nel nuovo mondo di internet. L’idea è nata da alcune considerazioni di fondo: nella pubblicità tradizionale, il messaggio viene ideato secondo criteri precisi e assemblato in base a regole ben consolidate. Il cardine dell'intera strategia è sempre rappresentato dalla ‘passività’ dell'utente e dalla linearità con cui il messaggio sarà recepito. La caratteristiche che accomuna fra loro i media usati per le campagne pubblicitarie tradizionali è l'unidirezionalità del flusso di comunicazione: il destinatario del messaggio, di fatto, si limita a ‘ricevere’ i contenuti pubblicitari e il suo livello di fruizione è sostanzialmente passivo. La pubblicità su internet, invece, rovescia e stravolge completamente il paradigma tradizionale e l'utente diventa elemento attivo nella ricerca delle informazioni pubblicitarie, nella loro corretta fruizione, nella loro piena ricezione. Mi sembrava la formula giusta”. Quante aziende hanno aderito al tuo progetto? “La nostra azienda è nata da poco più di una settimana ed abbiamo avuto una risposta inaspettata, anche perché aprire un sito internet da un giorno all’altro è come entrare in una giungla, dove avere un minimo di visibilità è molto difficile. Ma, nonostante ciò, abbiamo avuto delle risposte straordinarie da parte dei clienti (circa nuove 300 visite al giorno) e siamo stati contattati da dieci nuove aziende, attività di qualsiasi ramo: andiamo dal commercialista alla pasticceria, dal medico alla palestra e molto altro ancora. In teoria qualunque attività può essere nostra partner”. Quali sono i vantaggi per le aziende? “Non sono pochi. Alle aziende diamo la piena libertà nel decidere il numero di coupon e la validità degli stessi, la tipologia del servizio o del prodotto da promuovere e la scontistica da applicare in modo da trarre tutti i vantaggi da questo nuovo modo di far pubblicità. Offriamo l’esclusività dell’azienda nel periodo dell’offerta, perché non vogliamo creare una concorrenza tra le aziende ma una collaborazione. Inoltre offriamo una mail aziendale e una pagina web (tutto gratuito) dedicata all’attività con descrizione foto e contatti, perché oggi chiunque deve avere la possibilità di essere presente nel web. In tutto questo processo, l’impresa che collabora con noi si impegna a corrispondere a Couponsalento una piccola percentuale solo sui coupon effettivamente utilizzati dal cliente”. Quali sono i vantaggi per i clienti? “La possibilità di usufruire di interessanti offerte e sconti su servizi di qualsiasi genere e di notevole utilità, dallo svago, allo sport, finendo con alcune utili prestazioni sanitarie. Basta concludere il primo affare, per capire la novità di questo sistema d’acquisto e per chiedersi come averne potuto fare a meno”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!