Le favole? Sono rotonde

Lecce. Un laboratorio di ascolto ed immaginazione si tiene ogni sabato alla Knos. Protagonisti sono i bambini di età prescolare. Ma i genitori sono i benvenuti

(nelle foto, vari momenti di vita di laboratorio alle Knos) LECCE – I bambini. Gli uomini di domani. Agli adulti l’arduo compito di consegnare loro un mondo migliore e, con esso, la possibilità di coltivare sogni da realizzare. Si dice che gli occhi siano lo specchio delle persone. Allora, a ben guardare, quelli dei bambini svelano la meraviglia e lo stupore che i grandi hanno perduto, quella capacità di sognare e di vivere come in una favola. Ma in pochi pensano a creare qualcosa che possa veramente aiutare i bambini a crescere meglio. Ad imparare facendo, ad interagire con il mondo all’interno di una politica di co-working.

favole rotonde

A Lecce nello spazio del maxiprogetto denominato “Aiuole” un gruppo di persone ha deciso di convogliare le proprie energie alla costruzione di spazi ed attività destinate proprio ai più piccoli. “Aiuole” è un progetto delle Manifatture Knos a cura di Fermenti Lattici, Ciclofficina Popolare Ruotando, Lab11, Ente Modelli Sostenibili, Big Sur e Sud Est nell’ambito delle attività finanziate da “Spazi Creativi” attraverso il programma “Bollenti Spiriti” della Regione Puglia. Le Manifatture Knos sono un esperimento culturale e sociale in continuo divenire, nato dal progetto di riqualificazione di una vecchia scuola di formazione per operai metalmeccanici abbandonata da anni. Il coinvolgimento spontaneo di cittadini, artisti e professionisti, che si sono presi cura di restituire alla città un bene comune, ha dato vita a un centro internazionale di ricerca, formazione e produzione culturale basato sull'autonomia artistica e organizzativa.

favole rotonde

Ogni sabato, presso l’area riqualificata delle Knos, ha luogo, tra le altre numerose attività, un laboratorio di lettura dedicato ai bambini di età prescolare: sono le “Favole Rotonde” raccontate dai ragazzi dell’associazione Fermenti Lattici e arrivano direttamente agli orecchi dei più piccoli. Rotonde, perché per tutti. Senza spigoli, per i bambini. Antonietta Rosato e Cecilia Maffei, referenti del progetto, ce lo hanno raccontato da vicino. In un racconto, per tutti. Rotondo… “Favole Rotonde” è un laboratorio di lettura e ascolto di fiabe dedicato a bambini di età prescolare. Quale sarà la favola di questa settimana? Come rispondono i più piccoli alle favole? Qual è la reazione più diffusa tra i bambini? “Favole rotonde è un momento di ascolto ed immaginazione dedicato ai libri, senza ‘condimenti’, solo le parole antiche e moderne di tanti scrittori e la voce degli attori. Ogni settimana scegliamo un tema intorno al quale raccontare tante storie e costruire una piccola opera da portare a casa. L'incontro è destinato ai bambini dai tre ai cinque anni. I genitori sono sempre i benvenuti e possono portare delle storie da leggere. Questa settimana leggeremo e racconteremo ‘Cappuccetto Rosso’, ma anche quello bianco, quello verde e quello blu ispirati a Bruno Munari”.

favole rotonde

Che cos’è ‘Aiuole’? “E’ un programma di incontri gratuiti rivolto a bambini e ragazzi dai cinque ai 14 anni, attraverso cui si vogliono intraprendere azioni di rivitalizzazione degli spazi esterni delle Manifatture Knos di Lecce. Modificare lo spazio intorno a noi, renderlo fruibile a tutti, idearlo, riprogettarlo con un approccio ecologico e sostenibile attraverso azioni partecipate e di co-working. Da questo presupposto è nato ‘Aiuole’, un progetto che vede adulti e bambini lavorare ad un’idea comune di spazi urbani. Dopo un’attenta riflessione e osservazione i ragazzi hanno deciso di trasformare le due grandi aiuole del Knos in un parco per bambini e famiglie, dopo si è passati alla realizzazione degli arredi e di tutti gli oggetti che serviranno ad allestire lo spazio. Nella fase preliminare del progetto (novembre/dicembre 2012) i ragazzi sono stati invitati a riflettere sugli spazi che circondano le Manifatture Knos: come rivitalizzare gli spazi urbani? Come usarli e cosa farne? Un parco per bambini? Un giardino? Un’area ricreativa per tutti? Si è partiti da un lavoro di osservazione e di confronto per dare vita ad una prima idea progettuale che si svilupperà in modo più dettagliato nel corso delle varie fasi del progetto. I ragazzi hanno lavorato su un plastico in scala che riproduce lo spazio esterno delle Manifatture, il plastico suggerisce e accoglie le idee dei ragazzi, è il ‘Planning for Real’: ognuno illustra la sua idea su una bandierina e la appone dichiarando a tutti la propria idea di intervento, motivandola e discutendone con gli altri. Il plastico si arricchisce di bandierine, spuntano ovunque perché c’è chi vuole una casa sull’albero, chi un’area pic-nic, chi un orto e chi un galeone che veleggia tra l’erbetta. E così oltre alle bandierine ci sono le parole, tante parole, che ci restituiscono già una prima, sommaria idea, di cosa si vuole che diventi questo spazio: un luogo per tutti. In questa fase i ragazzi hanno condotto anche una piccola indagine in città esplorando il quartiere per osservare ciò che già esiste per registrarne punti deboli e punti di forza. Nel corso di questa prima fase Gilles Clement, uno dei più noti paesaggisti europei, a Lecce per gli ‘Incontri del terzo luogo’ organizzati dalle Manifatture Knos, ha incontrato i ragazzi e risposto alle loro domande fornendo loro un quadro più chiaro anche dal punto di vista ambientale e paesaggistico utile alla visione di insieme del progetto. Dopo i primi incontri di ideazione si è passati alla rielaborazione di tutte le idee e i suggerimenti convogliati sul plastico: cosa si può fare davvero? L'idea si sviluppa su due fronti: costruire un parco per bambini e un'area ricreativa per adulti nello stesso spazio. Da gennaio in poi il lavoro si è concentrato sulla costruzione di tutti gli elementi, gli arredi e gli oggetti che serviranno per allestire il parco: via libera alla costruzione di casette in legno, panche e panchine, galeoni dei pirati, casette per gli uccelli, case sugli alberi e tutto quello che la lunga lista stilata dagli stessi ragazzi prevede. Gli appuntamenti del lunedì sono multidisciplinari: le associazioni, tutte insieme, lavorano con bambini e ragazzi di varie fasce d'età: si dipinge, si restaura, si scolpisce, si inchioda, si avvita… nell'officina degli attrezzi delle Manifatture Knos abbiamo tutto quello di cui c'è bisogno. Finito di costruire un oggetto lo si spunta dalla lista, lo si mette da parte in attesa di collocarlo all'esterno in primavera e si passa a costruire qualcos'altro. Parallelamente un gruppo di ragazzi monitora e documenta i laboratori attraverso foto, video, disegni e altro così da poter conservare il ricordo di quest'esperienza anche a lavori ultimati”.

favole rotonde

Ma non finisce qui, perché Aiuole prevede anche altri incontri… “Esatto. Sempre nell'ambito di ‘Aiuole’ si svolgono anche gli incontri di ‘Gioconosciamo la Bicicletta’ a cura dell'associazione Ruotando che ogni secondo week-end del mese conduce i ragazzi alla scoperta della due ruote e della filosofia del trasporto eco-sostenibile, perché nella città ideale dei bambini le macchine non esistono. Ragazzi e adulti (non necessariamente quelli delle associazioni che prendono parte al progetto ma anche diversi genitori) lavorano insieme, è una comunità che si mette al lavoro per realizzare un progetto condiviso. E’ così che i luoghi diventano dimensione inclusiva e non più ‘spazio che ci circonda’, è così che i ragazzi imparano a progettare insieme ai grandi e per il bene comune. In primavera, quando il lavoro di costruzione sarà ultimato e tutti gli elementi saranno pronti, prenderanno il via le attività di miglioramento e recupero delle aree verdi: con zappe, rastrelli e palette si rivitalizzeranno le grandi aiuole delle Manifatture Knos, si inviterà il quartiere e la città a lavorare fianco a fianco e saranno organizzate delle giornate ‘verdi’ durante le quali si preparerà l’area per la posa in opera degli arredi che avverrà entro la fine della primavera”.

favole rotonde

Fermenti Lattici nasce in conseguenza al progetto della ‘Balena Mangialibri’. Ci raccontate che cos’era? “Balena Mangialibri è un festival di illustrazione e letteratura per l’infanzia con il bando regionale ‘Principi Attivi’ nell’ambito del programma Bollenti Spiriti grazie al quale è nata anche la nostra associazione, Fermenti Lattici. Si è trattato di un’esperienza entusiasmante attraverso cui abbiamo coinvolto moltissimi bambini e numerosi editori e operatori della cultura per l’infanzia. Balena Mangialibri è stato il punto di partenza delle attività che la nostra associazione svolge oggi. In questo momento stiamo progettando la nuova edizione del festival che si svolgerà alle Manifatture Knos”. Appuntamenti FAVOLE ROTONDE: Ogni sabato dalle 17 alle 18.30 Ingresso 3 euro Appuntamenti AIUOLE: da novembre a marzo ogni lunedì dalle 16.00 alle 18.00 e ogni II week end del mese: sabato dalle 16.00 alle 18.00 domenica dalle 10.30 alle 12.30 Incontri Gratuiti Tutti gli appuntamenti si tengono presso Manifatture Knos via Vecchia Frigole, 36 info@manifattureknos.org 340.4722974 347.0094900

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!