Elezioni in vista. Salvemini: ‘Scrutatori per sorteggio’

Lecce. La proposta del consigliere di Lecce Bene Comune alla Commissione consiliare comunale

LECCE – Un sorteggio trasparente, pubblico e garantito. E’ la modalità proposta da Carlo Salvemini, di Lecce Bene Comune, per selezionare gli scrutatori nei seggi elettorali in occasione delle ormai imminenti elezioni politiche. “Nulla di rivoluzionario – spiega Salvemini -: è quello che avveniva fino al 1995 prima che si decidesse di affidarsi alla chiamata diretta e nominativa, ovvero non casuale. Ciò nonostante in migliaia di comuni d'Italia si è inteso ripristinare un sorteggio. E' da tanti avvertita, infatti, l'importanza di affermare anche in passaggi come questo il valore della trasparenza eliminando ogni impropria discrezionalità che, anche quando esercitata in buona fede, determina inevitabilmente disparità di trattamento”. L’invito che Salvemini rivolge alla Commissione elettorale comunale è dunque ad attenersi ad un criterio di chiamata casuale, affermando un principio di alternanza e dando priorità a giovani studenti, disoccupati e garantendo equilibrio di genere.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati