In auto armi e munizioni. Arrestato

San Pietro in Lama. Secondo i carabinieri, Alessandro Pellè stava effettuando un sopralluogo in vista di futuri furti in appartamento

SAN PIETRO IN LAMA – I tanti furti in abitazioni degli ultimi periodi hanno reso più serrati i controlli su strada da parte delle forze dell’ordine. Ed infatti è stato proprio grazie ad un servizio di perlustrazione del territorio, che i carabinieri di San Pietro in Lama sono riusciti ad evitare che si verificasse l’ennesimo episodio del genere. Ieri pomeriggio, notando un uomo in atteggiamento sospetto lungo via Sabaudia, l’hanno fermato e perquisito. In tal modo è stato possibile rinvenire, in un borsone riposto dietro al sedile passeggero, armi e munizioni, oltre a guanti in lattice, passamontagna, nastro adesivo e vernice spray di colore nero, tutti oggetti solitamente utilizzati per compiere furti in appartamento.

arnesi furto

Nel dettaglio, Alessandro Pellè, 38enne brindisino, nascondeva un coltello a serramanico, un fucile a pompa calibro 12 ed una pistola semiautomatica calibro 7,65, entrambi con relativo munizionamento e con matricola abrasa. E’ probabile che l’uomo, non residente a San Pietro in Lama, stesse facendo dei sopralluoghi per individuare abitazioni appetibili per i suoi colpi: questa volta, però, i carabinieri sono arrivati prima che potesse passare all’azione. Condotto presso la Casa circondariale di Borgo San Nicola, è stato messo a disposizione del magistrato di turno, Antonio Negro, in attesa della convalida.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!