Gradimento sindaci: Perrone, nono posto su 101

Lecce. Ottimo piazzamento per il primo cittadino leccese nella classifica stilata dal Sole 24 ore

LECCE – Il Sole24ore stila la classifica dei sindaci e dei governatori italiani e il sindaco di Lecce Paolo Perrone si posiziona primo fra gli esponenti del Pdl e nono sui 101 amministratori locali. A Palazzo Carafa riesplode la festa. “In un momento in cui agli amministratori locali viene affidato il duro compito di mantenere gli equilibri delle casse comunali, combattendo contro il taglio ai trasferimenti statali e tentando di preservare lo standard dei servizi alla comunità, il sindaco di Lecce Paolo Perrone viene premiato dal consenso – commenta il consigliere regionale Roberto Marti (Pdl) -. Lo dicono i numeri”. Il questionario del maggiore quotidiano economico d’Italia interroga i cittadini sul consenso nei confronti del proprio sindaco, chiedendo loro se sarebbero pronti a confermare la loro preferenza, se si votasse domani. “Il risultato di Perrone – aggiunge Marti – è un grande risultato, degno di nota e merita di essere evidenziato: la città riconosce al primo cittadino oltre dieci punti in più rispetto allo scorso anno. Il vento dell'antipolitica, quindi, non colpisce tutti indistintamente: gli sforzi di chi ben opera per la sua comunità e di chi ha saputo risolvere questioni spinose che potevano seriamente minare gli equilibri delle casse comunali sono stati riconosciuti dai leccesi. Voglio manifestare la mia soddisfazione al sindaco Perrone: nel suo caso hanno prevalso caratteristiche che lo rendono ancora oggi, a sette mesi dal voto e soprattutto al suo secondo mandato, degno di fiducia politica e amministrativa. Oggi, questo è un dato da non sottovalutare, che diventa assolutamente meritevole se contestualizzato in un momento storico sicuramente difficile per la politica italiana e per le amministrazioni locali”. Ancor più entusiasta il capogruppo comunale di Lecce Città del Mondo, Antonio Lamosa, che definisce “straordinario” il risultato ottenuto da Perrone, “soprattutto se rapportato – aggiunge – al clima pesante che si registra nei confronti della politica e alla grave crisi che attanaglia le famiglie italiane, sempre più in difficoltà economica”. “Al di là di ogni altra considerazione, la classifica stilata dal Governance Poll per conto del Sole 24 Ore, è la conferma che non sempre, per fortuna, l’antipolitica riesce a prevalere. Chi, come Perrone, è affezionato alla sua città e continua ad operare con impegno e un duro lavoro sul territorio, viene premiato dai suoi concittadini. Ebbene, l’azione politico-amministrativa imboccata dal sindaco nel solco tracciato nel primo mandato, è stata apprezzata grazie agli sforzi compiuti da questa Amministrazione soprattutto nel tentativo di avviare una decisa operazione di risanamento dei conti comunali guardando, al contempo, alle esigenze che provengono dai cittadini, in particolare a quelli delle fasce più deboli. Siamo certi che il gradimento ottenuto rappresenterà un ulteriore stimolo a continuare nella strada già intrapresa per dare risposte concrete e rassicuranti alla nostra comunità”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment