A Castrignano è la Giornata del paesaggio

Castrignano de’ Greci. Una tavola rotonda ed una mostra fotografica per celebrare la difesa del territorio salentino

CASTRIGNANO DE’ GRECI – Una tavola rotonda dal tema “Il paesaggio salentino, un bene patrimoniale” ed una mostra fotografica di educazione ambientale su “Il paesaggio salentino: quale identità, quale futuro?”. Sono i due appuntamenti della “Giornata del Paesaggio”, in programma oggi, a partire dalle ore 10, nel Palazzo Baronale di Castrignano dei Greci. L’iniziativa, organizzata dal Centro internazionale di cooperazione culturale (Cicc), si avvale del sostegno di Provincia di Lecce, Istituto di Culture Mediterranee della Provincia, Unione Regionale delle bonifiche, irrigazioni miglioramenti fondiari per la Puglia (Anbi Puglia), Ordine provinciale dei dottori agronomi e forestali, e del patrocinio del Comune di Castrignano dei Greci, Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, Associazione italiana di architettura del paesaggio (Aiapp) – Sezione Puglia, Italia Nostra – Sezione Sud Salento. I lavori saranno aperti dal presidente del Centro internazionale di cooperazione internazionale Giulio Cesare Giordano. Seguiranno i saluti del capo di gabinetto della Provincia di Lecce Luigi Mazzei, dell’assessore alla Cultura del Comune di Castrignano dei Greci Paolo Paticchio, del vicepresidente del Mouvement national de lutte pour l’environnement (Movimento nazionale di controllo dell’ambiente – Mnle – Francia) Cristian Pellicani, del presidente dell’Istituto di Culture Mediterranee Mauro Sbocchi e del presidente di Italia Nostra – Sezione Sud Salento Marcello Seclì. Alle 10.30 spazio alla tavola rotonda sul tema “Il paesaggio salentino, un bene patrimoniale”. Interverranno il docente di Economia del territorio dell’Università del Salento Antonio Iazzi, il direttore generale dell’Anbi – Puglia Anna Chiumeo, lo studioso del paesaggio salentino Antonio Costantini, l’architetto paesaggista Tiziana Lettere, il presidente dell’Ordine dei dottori agronomi e forestali di Lecce Ludovico Maglie e il presidente dell’Osservatorio Teknè Luigi Mazzei. A moderare i lavori il presidente dell’Associazione dei dottori in Scienze agrarie e forestali della Provincia di Lecce (Adaf) Antonio Bruno. Alle 12, infine, inaugurazione della mostra fotografica di educazione ambientale “Il paesaggio salentino: quale identità, quale futuro?” con il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone e il sindaco di Castrignano dei Greci Antonio Zacheo. La mostra, che resterà aperta fino al 30 maggio prossimo, è rivolta agli studenti delle scuole medie e superiori della provincia di Lecce, e si propone di fornire uno strumento di “lettura” dei paesaggi in cui viviamo, con l’obiettivo di coglierne gli elementi di valore e quelli di degrado e di saperne valutare le trasformazioni in atto. Composta da circa 18 totem trifacciali per complessivi 54 pannelli, ed articolata in quattro sezioni tematiche (il Paesaggio urbano; il Paesaggio rurale; il Paesaggio costiero; il Paesaggio delle bonifiche), la mostra presenta le fotografie di Giorgio Bianchi, Giancarlo Ciocci, Marilena Manoni, Massimo Renzi, Marcello Seclì. L’allestimento è stato ideato da Antonio Bruno, Giulio Cesare Giordano e Marcello Seclì, curato dagli architetti paesaggisti Marilena Manoni e Tiziana Lettere dello Studio associato di architettura e paesaggio “Meta” di Lequile e per la parte grafica da Mux Studio di Maglie.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment