Taranto, tromba d’aria sull’Ilva

GUARDA I VIDEO. Taranto. Il forte vento avrebbe causato il cedimento di capannoni e di una torre-faro. Si teme per i lavoratori; almeno 20 i feriti. Un operaio disperso

(ph: Adnkronos) TARANTO – E’ stata una mattina di paura a Taranto e la situazione non è purtroppo ancora rientrata nella normalità. Il maltempo ha travolto la città dell’Ilva portando nuovi problemi al territorio. Una fortissima tromba d'aria si è abbattuta sullo stabilimento siderurgico per poi proseguire la propria corsa verso il centro della città. I video postati sui canali di condivisione web hanno fatto velocemente il giro della rete documentando l’accaduto. Sembra che danni siano stati ingenti. Si parla del cedimento di capannoni e di una torre-faro all'interno del perimetro dello stabilimento e nella zona del porto. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed alcune ambulanze. I feriti sarebbero circa 20 ma il dato non è definitivo in quanto molti operai hanno abbandonato la sede dell’azienda e sono tornati a casa; tuttavia un uomo risulterebbe disperso. Secondo quanto si è appreso, era alla guida di una gru caduta in mare. I sommozzatori sono al lavoro ma le condizioni meteo rendono difficile ogni attività di ricerca. Tutte le emissioni dell'azienda sarebebro sotto controllo. Così recita un comunicato. Nella zona sono stati abbattuti muretti, alberi e guard-rail. Ingenti i danni anche a una stazione di rifornimento carburanti. Sulla strada Taranto-Statte alcune auto si sono rovesciate. Questo il video postato su youtube da un utente, presente al momento della tromba d’aria. E questo è il suo commento: “Una tromba d'aria mai vista, ha puntato il porto industriale di Taranto ed ha alzato ingenti materiali dal terreno… Ha poi proseguito la sua corsa devastando ciò che trovava lungo il suo cammino. Infatti si vede un lampo provocato da eventuali danni ad apparati elettrici. Ha puntato l'Ilva e l'ha COLPITA IN PIENO… Pare abbia danneggiato una torre alta 80 m… Ora si sentono molte ambulanze dirette sicuramente all'interno del polo industriale per prestare i primi soccorsi…UNA COSA DEL GENERE IO NON L'HO MAI VISTA…Spero solo che nessuno si sia fatto male…”. Ma in rete circolano ormai altri video del furioso maltempo. Eccoli: 28 novembre 2012: apocalisse su Taranto. Il video è stato girato da alcuni tarantini che abitano in zona. INTORNO ALLE 11 DI QUESTA MATTINA SI è ABBATTUTA UNA TROMBA D'ARIA ALL'INGRESSO DI TARANTO SULLA STATALE 106. MOLTI I DANNI

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment