Cig in deroga. Bellanova: ‘Il Governo finanzi il 2013’

Roma. La deputata salentina ha presentato un ordine del giorno alla Legge di Stabilità 2013

ROMA – Il Governo finanzi anche per il 2013 le risorse volte all’utilizzo della cassa integrazione guadagni in deroga. E’ la richiesta contenuta nell’ordine del giorno alla Legge di Stabilità 2013 presentato dalla parlamentare salentina del Pd, Teresa Bellanova e sottoscritto anche dagli altri deputati Pd della Commissione Lavoro. “Il nostro Paese – afferma la Bellanova – è caratterizzato da diversi anni da un drammatico contesto socioeconomico che non mostra ancora sufficienti segnali di miglioramento. La crisi economica ha fortemente indebolito il sistema produttivo italiano, rendendolo più fragile ed esponendolo a una crisi di competitività che si ripercuote sulle imprese, sui lavoratori e purtroppo sul loro posto di lavoro, sempre più a rischio”. Secondo al deputata, per far fronte a quella che si va delineando come una vera e propria emergenza sociale, è necessario sfruttare tutti gli strumenti a disposizione dello Stato al fine di consentire che gli effetti della grave recessione non si acuiscano. “La situazione che si trovano a vivere i lavoratori pugliesi è drammatica – aggiunge – e necessita di ogni sforzo utile affinchè queste persone, già coinvolte da un dramma occupazionale e sociale, non vengano catapultate in una condizione nettamente peggiorativa. Ritengo che in questa condizione sia doveroso guardare in faccia questi lavoratori e non fuggire dinanzi al loro dramma ed è per questo che auspico vivamente nel parere favorevole da parte del Governo”. Ecco l’ordine del giorno presentato da Bellanova: Ordine del Giorno La Camera, premesso che: il nostro Paese è caratterizzato da diversi anni da un drammatico contesto socioeconomico che non mostra ancora sufficienti segnali di miglioramento; la crisi economica ha fortemente indebolito il sistema produttivo italiano, rendendolo più fragile ed esponendolo a una crisi di competitività che si ripercuote sui lavoratori e sul loro posto di lavoro, sempre più a rischio; per far fronte a quella che si va delineando come una vera e propria emergenza sociale occorre sfruttare tutti gli strumenti a disposizione dello Stato al fine di consentire che gli effetti della grave recessione non si acuiscano; impegna il Governo a valutare l’opportunità di rifinanziare per l’anno 2013 le risorse volte all’utilizzo della cassa integrazione guadagni in deroga, al fine di attenuare le drammatiche conseguenze ai danni dei lavoratori provocate dal protrarsi della crisi economica. Bellanova, Damiano, Gnecchi, Berretta, Boccuzzi, Bobba, Codurelli, Gatti, Madia, Mattesini, Miglioli, Rampi, Santagata, Schirru

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!